Morata: “Il Real? L’ho lasciato per una questione di circostanze…”

Alvaro Morata, ex attaccante bianconero e del Real Madrid, ha parlato della sua esperienza al Chelsea: anche se ora è ai box per via di un infortunio ed i blues non vivono ottimi momenti di forma (nonostante la vittoria di ieri sera in Premier League) è felice della sua esperienza e ne ha parlato in una intervista a Movistar.

“Iniziai a giocare nell’Atletico a Madrid, poi un giorno mi resi conto che non mi divertivo più giocando a calcio. Non giocavo e non avevo un bel rapporto con i compagni, volevo lasciare. Poi sono cresciuto fisicamente, di 25 centimetri praticamente, ed ho avuto problemi di velocità, perché basavo tutto su quell’aspetto ed essendo diventato più alto ho perso questa peculiarità in parte”

Poi Morata ha parlato del suo passato con il Real Madrid: “Mourinho? Fu lui a farmi firmare il mio primo contratto importante col Real Madrid, gli sono grato. L’addio al Real Madrid è stato tratteggiato in maniera non veritiera. Io non avevo chiesto di essere titolare al Real, so che lì ci sono giocatori di un altro pianeta rispetto agli altri club. Ma il problema restava perchénon avevo giocato nessuna gara di Champions dopo la fase a gironi, nessuna gara col Barcellona, con l’Atletico o col Valencia anche.”

Leave a Reply