Real-Juventus, Zidane infuriato: “Vergognoso parlare di furto”

Categorie Calcio/In Evidenza/Juventus/News Scritto da

Il post Real-Juventus di Champions League continua ad essere infuocato. Dopo le discusse parole di Buffon, alla vigilia del match con il Malaga lo stesso Zidane tecnico dei Blancos si infuria con la stampa spagnola.

Zinedine Zidane: “Basta incriminare la partita Real-Juventus”

Nonostante siano passati quasi 7 giorni dal presunto contatto Benatia-Lucas Vasquez che ha causato il rigore dell’eliminazione della Juventus dalla Champions League; continuano le polemiche fra la squadra madrilena e la società bianconera.

Dopo l’ufficialità della mancata squalifica concessa dalla Uefa a Sergio Ramos, la stampa spagnola si ha continuato a schierarsi in parte con la posizione assunta dal Real Madrid.

Alla vigilia del match di Liga con il Malaga però, il tecnico dei madrileni Zinedine Zidane reagisce malissimo a chi ha considerato quel match un furto.

Ecco le sue parole rilasciate in conferenza stampa:

Sono molto deluso per quello che si dice. Non mi riferisco al rigore, è una questione di interpretazione, per me lo era e l’arbitro lo ha fischiato. È una vergogna che si parli di furto. Sono molto deluso per quello che si dice. Non mi riferisco al rigore, è una questione di interpretazione, per me lo era e l’arbitro lo ha fischiato, ma basta parlare di furto. Ognuno può dire quello che vuole sul rigore ma quando si parla di furto, la cosa mi indigna. Quello che stiamo facendo dà fastidio a molta gente. Ma difenderò i miei ragazzi, hanno fatto una partita enorme e abbiamo senza dubbio meritato di passare il turno”.