Amine Harit, la sorpresa di Domenico Tedesco

Alla scoperta di Amine Harit

Chi è Amine Harit? E’ un talentuoso centrocampista che milita nello Schalke 04 allenato da Domenico Tedesco. Lo Schalke 04 è sicuramente una delle più grandi sorprese del calcio europeo e quasi certamente terminerà il suo campionato alle spalle dell’inarrivabile Bayern Monaco (già campione di Germania).

Chi è Amine Harit?

Nato a Pontoise il 18 Giugno 1997, Harit muove i primi passi nell’Espérance de Paris fino al compimento del 12esimo anno di età. Una fugace esperienza nelle giovanili del Psg prima di approdare all’INF Clarenfontaine dove il ragazzo ha trascorso due anni. A 15 anni viene reclutato dall’Fc Nantes, club noto in tutta Francia per l’ottima reputazione che gode il settore giovanile. Con “i canarini” Amine Harit ricopre tutti i ruoli di centrocampo e nella stagione 2015-2016 esordisce in prima squadra.  Nel 2016 Harit vince con la nazionale francese Under-19 i campionati europei di categoria. Le sue prestazioni non rimangono inosservate e finisce nel mirino di diversi club europei. Nella stagione successiva rimane nella città della Loira diventando un punto di forza del club bretone. Dopo la sua prima stagione da professionista, i tedeschi dello Schalke 04 decidono di acquistarlo per otto milioni. Amine diventa ben presto un elemento fondamentale nello scacchiere del tecnico italiano. 16 presenze e 3 reti, bottino niente male per il ragazzino che il prossimo Giugno compirà 21 anni. Lo scorso autunno ha deciso di rispondere alla convocazione del Marocco pur avendo già giocato con l’Under-21 transalpina.

Caratteristiche tecniche

Amine Harit è un giocatore dotato di una tecnica sopraffina e di una grande visione di gioco. Ha grande agilità e cerca costantemente la giocata ad effetto. Deve migliorare sotto l’aspetto atletico ed imparare ad essere meno lezioso col pallone tra i piedi. Il tecnico Domenico Tedesco lo ha trasformato in un ottimo centrale di centrocampo senza però snaturare la sua vocazione offensiva. Nel giro di un anno il suo valore di mercato è raddoppiato a dimostrazione della notevole crescita del giocatore. Harit è già nel taccuino di diversi osservatori che lo seguono spesso alla Veltins-Arena e ben presto diventerà uno dei pezzi più pregiati in Europa.

Leave a Reply