Prima pagina Gazzetta dello Sport, la rassegna sportiva, calciomercato

Category archive

Calcio

Lazio, ci sarebbe l’accordo con De Vrij: ecco i dettagli

Categorie Lazio/Primo piano Scritto da
Stefan De Vrij

Lazio, ci sarebbe l’accordo con De Vrij: ecco i dettagli di una fumata bianca che si spera sarà definita nelle prossime ore per tenere ancora l’olandese a Roma nonostante la corte di tantissimi club di prima fascia per il centrale difensivo.

Rinnovo contrattuale fino al 2019, fino a giugno: 20-25 milioni di clausola rescissoria che in caso di partenza in estate porterebbero comunque nelle casse della Lazio ulteriori milioni di euro, ed un ingaggio ritoccato verso l’alto. Il contratto firmato ovviamente non sarebbe di tante stagioni ma varrebbe molto a livello economico per i biancocelesti che potrebbero puntare sempre su De Vrij e tenerlo ancora a Roma oppure cederlo in estate senza restare con nulla in mano.

L’ingaggio dell’olandese salirebbe infine fino alla cifra di 3 milioni di euro, sintomo di una società che vuole investire per blindare i suoi gioielli: il prossimo in lista? Luis Alberto, cercato dalle big italiane ed europee ma prossimo a dire ancora di si alla Lazio.

Napoli, niente Verdi: il giocatore resta a Bologna

Categorie Bologna/Calcio/Calciomercato/Napoli/Serie A Scritto da
Simone Verdi

Le ore di trepidante attesa, gli interrogativi che aleggiavano in aria, la riposta definitiva che doveva arrivare: sì o no, senza ulteriori indugi. E alla fine, questa risposta è arrivata. Negativa. Simone Verdi ha infatti respinto la corte del Napoli.

Secondo le indiscrezioni riportate dal ‘Resto del Carlino’,  il jolly offensivo ha deciso di restare a Bologna e di continuare a seguire gli ordini di Roberto Donadoni. A nulla è servita la chiacchierata con Cristiano Giuntoli, ds partenopeo: Verdi non è si convinto di approdare  alla corte di Maurizio Sarri, che lo ha sempre stimato, poichè lo spazio in azzurro poteva ridursi drasticamente. Era tutto pronto per un affare che averebbe portato nelle casse degli emiliani circa 25 milioni di euro compresi bonus, con tanto di quadriennale da 2 milioni a stagione per il giocatore. Poi il dietrofront,  per certi versi clamoroso.

Cambio di programma per il Napoli dunque, che ora si metterà a valutare le varie alternative. Sempre viva la pista Gerard Deulofeu, in uscita dal Barcellona: sullo spagnolo visto per 6 mesi in Italia con la maglia del Milan, ci sarebbero anche Inter e Siviglia. Altre possibilità sono rappresentate da Lucas Moura, ormai al passo d’addio col Paris Saint Germain e da Matteo Politano del Sassuolo.

Lotito fa marcia indietro in FIGC per il bene della Lazio

Categorie Lazio/Serie A Scritto da
lotito

Lotito e la FIGC

Claudio Lotito fa marcia indietro sulla corsa alla FIGC, per il bene della Lazio. Il presidente biancoceleste, come riporta la rassegna di Radiosei, ha detto la sua sulle elezioni: “Le firme le avevo, altro che sconfitta. Ho vinto e ora tutti sanno quanto ‘peso’.  Borsa e club erano a rischio, così alla fine ho preferito di no”. Parole anche sulla situazione attuale della squadra“Intorno alla Lazio c’è simpatia. Obiettivo Champions League? Se restiamo compatti si può. Sono orgoglioso di questa squadra: la più bella perché la più unita. Milinkovic? Non ha un valore perché non è sul mercato. Mi somiglia: ha spirito di sacrificio, determinazione e coraggio. Io Lotirchio? Mai pensato che chi più paga, più vince: servono idee”.

Gazzetta dello Sport: la prima pagina in edicola oggi

Categorie In Evidenza/Rassegna Gazzetta dello sport/Rassegna Stampa Scritto da
Prima pagina gazzetta dello sport

Prima pagina Gazzetta dello Sport: giorno per giorno le ultime notizie dalla rosea. Il quotidiano di Milano dedica ampio spazio a tutti gli sport, concentrandosi ovviamente sullo “sport” nazionale per eccellenza, il calcio. Ma non solo: ogni giorno con la Gazza articoli su ogni sport, dai motori, con Moto Gp e Formula 1 ma anche nuoto, rugby, basket italiano, europeo ed internazionale (NBA), la nazionale di calcio, ma anche quella di pallanuoto, la pallavolo. Andiamo a scoprire insieme giorno per giorno come la Gazzetta apre in prima pagina, eccovi tutti gli aggiornamenti giorno per giorno.

16 gennaio 2018: Scherzi cinesi

La Gazzetta dello Sport di questa mattina apre in prima pagina titolando: “Scherzi cinesi”. L’Inter continua la caccia a Ramires ma la tv di Suning raffredda le speranze di Spalletti: “Non se ne va, resta allo Jiangsu”. Intanto Nainggolan era stato virtualmente ceduto all’Evergrande di Cannavaro ma ieri c’è stata una brusca frenata.

10 gennaio 2018: Juve mai cosi max

Spazio alla Juventus di Massimiliano Allegri sulla prima pagina de La Gazzetta dello Sport che titola: “Juve mai così max. E vi spieghiamo perché”. “Allegri decide più degli assi e vince più di tutti. Duecento vittorie in A, di cui 100 in bianconero su 134 partite: campioni in riga e Signora stregata”. Intanto in Premier, nuova rissa tra Conte e Mourinho.

6 dicembre 2017: aggiornamento Gazzetta

Ovviamente si celebrano le due vittorie di Roma e Juventus nell’ultimo turno di Champions League: entrambe le italiana hanno staccato il pass per la fase ad eliminazione diretta, gli ottavi di finale. Juventus corsara in Grecia contro l’Olympiacos e Roma vincente all’Olimpico contro il Qarabag. Titolo di prima pagina odierno: “Juve si missione compiuta, Vai Roma è primo posto.”  La Roma passa infatti come prima mentre i bianconeri si accontentano del secondo posto alle spalle di nun Barcellona che da inizio campionato/Champions League non ha mai perso una gara.

3 dicembre 2017 Gazzetta dello Sport :” Inter, è qui la testa?”

“Inter, è qui la testa?” apre così la Gazzetta dello Sport di oggi. L’Inter buon tentare il sorpasso: battendo questo pomeriggio il Chievo i nerazzurri balzerebbero solitari al comando. L’ultima volta da padroni risale a gennaio 2016, con Roberto Mancini: il girone di ritorno fu poi un disastro e i nerazzurri chiusero quarti; posizione che allora consegnò un semplice pass per l’Europa League, ma che in questa stagione garantirebbe comunque l’accesso diretto all’Europa che conta. Vincere per arrivare in forma anche fra sei giorni, a casa della Juve.

2 dicembre 2017 Gazzetta dello Sport :”Higuain spacca Napoli”

“Higuain spacca Napoli”, così titola la Gazzetta dello Sport celebrando il gol dell’argentino ieri al San Paolo, decisivo per la vittoria della Juventus. Capolavoro di Allegri – si legge – che incarta Sarri e rovina il piano della grande fuga. I bianconeri risalgono a -1. Ed ora l’Inter può sognare, se vincono con il Chievo, salgono al primo posto da soli. Nel match delle 18,Spal in 10 dopo soli 10 minuti, la Roma ritrova Dzeko e vince.

30 novembre 2017 Gazzetta dello Sport :” Napoli-Juve il meglio che c’è”

“Napoli-Juve il meglio che c’è”, titola stamattina la Gazzetta dello Sport in prima pagina. La gara scudetto fra la capolista e i campioni in carica attirerà tutti i riflettori, con la sfida nella sfida che sarà quella fra Sarri e Allegri. Domani al San Paolo la sfida tra la capolista e i campioni d’Italia. Le squadre di Sarri e Allegri sono in testa in quasi tutte le classifiche: gol, tiri, dribbling. Gli azzurri puntano su Insigne, la Juve decide oggi su Higuain.

29 novembre 2017 Gazzetta dello Sport :”Hei, ringhia davvero”

“Ehi, ringhia davvero!” titola La Gazzetta dello Sport in prima pagina. “Il nuovo allenatore torchia subito i rossoneri: ‘Io e Montella idee diverse’ si legge nell’occhiello. Nel sommario: “Gattuso: Milan, non sono un traghettatore”.

Juve pazza idea, Higuain in panchina contro il Napoli, la sua presenza in campo dipenderà da dolore. La Roma senza De Rossi per due giornate. Spazio anche alla Coppa Italia, con i complimenti al “piccolo” Pordenone che sfiderà l’Inter di Spalletti.

28 novembre 2017 Gazzetta dello Sport: “Ringhio Milan ma Montella graffia” 

La Gazzetta dello Sport di questa mattina apre in prima pagina con il cambio sulla panchina rossonera: “Ringhio Milan ma Montella graffia…”. Svolta shock a Milanello: esonerato l’Aeroplanino dopo il pareggio casalingo contro il Torino. E’ stata la proprietà cinese ad imporre il cambio ai dirigenti italiani. L’ex tecnico ieri ha dichiarato: “Sono sorpreso dal momento, avremmo potuto infilare un filotto di risultati che pensavo di meritarmi per come stavamo giocando. Rino è un amico, meglio lui che altri“.

Juve, tegola Higuain, operato alla mano salterà il big match con il Napoli.

22 novembre 2017 Gazzetta dello Sport :”Sveglia Dybala, c’è Messi”

“Sveglia Dybala c’è Messi”, titola questa mattina la Gazzetta dello Sport. A Torino arriva il Barcellona e la Joya proverà a sfruttare l’occasione per tornare al gol in Champions dopo 7 mesi. Davanti a lui Leo Messi, suo connazionale a cui spesso il 10 bianconero viene paragonato. Spazio poi alla vittoria di ieri sera del Napoli, “Sempre più Insigne”, Lorenzo il magnifico apre la festa e il Napoli può ancora sperare. Battuto lo Shaktar 3-0, adesso bisogna vincere in Olanda e tifare per il City.

21 novembre 2017 Gazzetta dello Sport :”Addio Tav”

La Gazzetta dello Sport di oggi apre con le dimissioni del presidente federale titolando: “Addio Tav”. Carlo Tavecchio si è dimesso e ora è giallo commissario. L’ex numero della FIGC attacca: “Io vittima di sciacallaggio politico”. Il presidente del CONI Malagò risponde: “Situazione ingovernabile, se ci sono gli estremi interverremo”. Ma nel frattempo il calcio vorrebbe andare al voto entro tre mesi.

Stasera torna la Champions, in campo il Napoli che tenta il tutto per tutto. Con lo Shaktar serve solo vincere, Sarri si affida a Insigne.

20 novembre 2017 Gazzetta dello Sport :”Volo Icardi, crollo Juve”

La Gazzetta dello Sport di questa mattina apre in prima pagina titolando: “Volo Icardi, crollo Juve”. L’Atalanta regge per un tempo contro i milanesi, poi l’argentino decide con due colpi di testa imprendibili e spettacolari. I bianconeri invece vengono affossati da una super Sampdoria e il Napoli adesso è a +4. L’allarme di Chiellini nel dopo partita: “Dobbiamo parlarci”. Tavecchio e la resa dei conti. Malagò: “Penso si dimetta”, replica la FIGC: “Non lo farò”.

19 novembre 2017 Gazzetta dello Sport :” Insigne mondiale”

“Insigne mondiale”,apre così la Gazzetta dello Sport di oggi, per raccontare la vittoria del Napoli per 2-1 sul Milan nell’anticipo serale. “Con la serie A tornano i rimpianti per la nazionale” si legge in riferimento all’esclusione dell’attaccante del Napoli da parte di Ventura: “Batte il Milan e trascina il Napoli a +4. Hai visto, Ventura?” . Di spalla il derby vinto dalla Roma che vale il sorpasso sulla Lazio mentre in taglio alto Tavecchio vacilla e domani ci sarà la resa dei conti, strappo di Gravina:” Il consiglio FIGC si dimetta”

18 novembre 2017 Gazzetta dello Sport:” Un super sabato”

Grandi manovre nel calcio italiano: Tavecchio assediato, Ancelotti pressato. Torna la serie A e con una giornata molto ricca, ma stavolta le riflessioni sui grandi duelli in arrivo e sulla classifica vengono in secondo piano. Chi ha avuto la sensazione che  l’ultimo turno sia stato due settimane fa. Nessuno, vero? Quel che è successo da allora è talmente importante, e talmente grave, da farcelo percepire molto più indietro, quasi un’altra epoca, spiega questa mattina La Gazzetta dello Sport. Il super sabato si apre con il derby della capitale tra Roma e Lazio, poi in serata l’imperdibile Napoli-Milan.

17 novembre 2017 Gazzetta dello Sport :”Ehi Gigi, non è finita”

Apertura di oggi della Gazzetta dello Sport è dedicata a Gianluigi Buffon, che titola: “Ehi Gigi, non è finita”. Dopo la delusione Mondiale, il portiere ricomincia da tre con la Juventus: punta al primato di presenze in Serie A che appartiene a Paolo Maldini, vuole essere l’unico a vincere nove scudetti oltre conquistare la sua prima Champions League. Per la Nazionale, contattato Carlo Ancelotti che però chiede un progetto serio alla FIGC.

In campionato, carica Hamsik “siamo cresciuti e intanto il Milan ritrova Bonaventura. Per il derby di Roma si punta ai piedi di El Shaarawy e Milinkovic.

16 novembre 2017 Gazzetta dello Sport :”Ancelotti non basta”

“Ancelotti non basta”. Questo il titolo dell’edizione odierna de La Gazzetta dello Sport. Tavecchio non si dimette: “Lavoriamo per prendere un grandissimo allenatore. Lunedì i programmi”. Si punta all’ex tecnico rossonero che però non si legherebbe a una Figc debole. Ventura non lascia, ma si fa cacciare per incassare gli ultimi 800mila euro.

Sabato torna il campionato con due big match, il derby di Roma e Napoli-Milan. Callejon e Suso sfida al San Paolo per una maglia. Kolarov: ” Se segno al derby esulto”.

15 novembre 2017 Gazzetta dello Sport :”Inizio”

“Inizio”. Così apre l’edizione odierna de La Gazzetta dello Sport oggi in edicola sulla Nazionale italiana. Ancelotti tentato ma chiede il rinnovamento. Tanti per il consenso alla sua panchina, anche se il corsa ci sono anche Conte, Mancini e Ranieri. Ventura non si dimette e passa la palla ai legali. Malagò silura Tavecchio, vuole le sue dimissioni ma Mister FIGC per ora non lascia.

14 novembre 2017 Gazzetta dello Sport :” FINE, Italia fuori dal Mondiale dopo 60 anni”

Soltanto 0-0 con la Svezia. Ventura si dimette? “Devo parlarne con Tavecchio. Quando non si ottengono risultati nel calcio, il responsabile è l’allenatore, questo si sa. Questa eliminazione è un risultato sportivamente pesantissimo, io ero convinto che la Nazionale potesse farcela ma so accettare perché il calcio è fatto così. Sono orgoglioso di aver fatto parte del gruppo azzurro e di aver lavorato con grandi campioni e con altri a cui auguro di diventarlo. Sono dispiaciuto perché stasera per l’ennesima volta ho capito cosa vuol dire allenare la Nazionale: qualcosa di straordinario, ringrazio il pubblico di San Siro, ci ha sostenuto in ogni momento”.

Le lacrime d’addio di Capitan Buffon: “una brutta conclusione

13 novembre 2017 Gazzetta dello Sport: “Tutto o niente”

Occhi puntati sulla partita di questa sera a San Siro. Italia-Svezia “tutto o niente”, questo il titolo della Gazzetta dello Sport di oggi. Ventura tenta il tutto per tutto per evitare l’apocalisse sportiva. Dentro Jorginho, Florenzi e Gabbiadini. Resta fuori Insigne. Azzurri spinti da 74mila spettatori. Bisogna vincere con 2 gol di scarto per ribaltare il risultato di Solna, l’ultima volta che l’Italia non partecipò ad un Mondiale era il 1958, se succede salta il c.t.

12 novembre 2017 Gazzetta dello Sport: “Italia cambia così”

“Italia cambia così”, questo il titolo di apertura dell’edizione di questa domenica della Gazzetta dello Sport. Dopo lo sciagurato 1-0 svedese, da Dino Zoff a Marco Tardelli, da Beppe Bergomi a Franco Causio, tanti grandi della Nazionale spediscono un unico messaggio a Gian Piero Ventura: “Siamo l’Italia, non scordiamocelo”, riporta il giornale. Il rischio esiste pure pensando a Solna, ma a Milano ci sarà tutt’altra atmosfera: “Il pubblico aiuta, ma non serve una rimonta impossibile, solo una partita intelligente a cui dobbiamo avvicinarci con ottimismo”, dice Franco Baresi. Dentro Insigne e un gioco senza paura ma con tanto coraggio.

11 novembre 2017 Gazzetta dello Sport :” San Siro pensaci tu”

San Siro pensaci tu“, apre così l’edizione di oggi della Gazzetta dello Sport, in riferimento al ko per 1-0 in Svezia che mette l’Italia nei guai. Brutta e confusa e ora si gioca tutto in 90 minuti. Lunedì sera a Milano gli azzurri dovranno salvare il Mondiale. Disastroso Verratti che si becca anche il giallo e verrà squalificato. Spazio anche alle dichiarazioni di Ventura: “Il pari era più giusto, l’arbitro ci ha penalizzato”e di Bonucci :”Toivonen da espellere, mi ha rotto il naso”

10 novembre 2017 Gazzetta dello Sport :”Noi siamo l’Italia”

“Noi siamo l’Italia” questo il titolo della La Gazzetta dello Sport in edicola stamattina. Stasera a Solna alle 20,45 l’Italia affronta la Svezia per i playoff, gli azzurri 4 titoli, loro zero: impensabile non andare in Russia. Ventura si gioca tutto tra stasera e lunedì a San Siro. Zaza fuori per infortunio, con Immobile ci sarà Belotti.

9 novembre 2017 Gazzetta dello Sport :”In Russia con amore” 

In Russia con amore”. Questo il titolo dell’edizione odierna de La Gazzetta dello Sport. Al Mondiale per l’80% degli italiani, ma secondo il 69% soffriremo. C’è fiducia per lo spareggio di Solna e San Siro – riporta il sondaggio del quotidiano -. Ventura non convince, la scelta di Zaza sì. Poi spazio al Milan, “esame UEFA”, Fassone ha rifatto i conti e oggi punta alla promozione.

8 novembre 2017 Gazzetta dello Sport :”Avanti Zaza, Rebus Insigne”

Calcio per le feste“, così il primo titolo che troviamo sulla Gazzetta di oggi. Da Natale alla Befana: abbuffata. Derby di Milano il 27 dicembre? Non solo campionato, in calendario anche i quarti di finale di Coppa Italia. Poi spazio alla Nazionale, nel 3-5-2 di Ventura, Immobile punto ferma, crescono le quotazioni di Zaza, rinato al Valencia. Insigne è il più in forma ma non dovrebbe partire titolare.

7 novembre 2017 Gazzetta dello Sport :”Mondiale, ci saremo”

La Gazzetta dello Sport di questa mattina apre in prima pagina con la carica del ct della Nazionale italiana Giampiero Ventura in vista dello spareggio contro la Svezia: “Mondiale, ci saremo!”. Tutto verrà deciso in sette giorni tra venerdì a Solna e lunedì a San Siro (venduti già 65mila biglietti) . L’allenatore, in conferenza stampa ha anche aggiunto: “Non ho mai pensato di non andarci”.

Grande spazio anche all’addio al calcio di Andrea Pirlo :“Grazie maestro”. 

6 novembre 2017 Gazzetta dello Sport :” Milan riMontella”

La Gazzetta dello Sport apre in prima pagina con la vittoria del Milan titolando: “Milan riMontella”. A Reggio Emilia decidono Romagnoli e Suso, un 2-0 che permette al tecnico napoletano di superare il Sassuolo e di conquistare il 7° posto in solitaria. L’allenatore milanista al fischio finale dichiara: “Sono contento per il risultato, la zona Champions è raggiungibile“.

In alto spazio alle prime della classifica: “mucchio scudetto”, Napoli stop. il Toro spaventa l’Inter. La Juve sorpassa, seconda a -1, la Roma vola.

5 novembre 2017 Gazzetta dello Sport: ” Mezzogiorno di tuono” 

“Mezzogiorno di tuono”, così apre la Gazzetta dello Sport facendo riferimento alla sfida delle 12.30 tra Inter e Torino. Oltre 70mila a San Siro per il duello spaziale tra Icardi e Belotti. Di spalla il bivio del Milan con Montella che si gioca la panchina col Sassuolo, la novità Jorginho nei 27 di Ventura.

Novità per la Juventus con Marchisio titolare mentre il Napoli con Mario Rui col Chievo. Ieri il derby della Lanterna è andato alla Sampdoria, per il Genoa capolinea Juric.

4 novembre 2017 Gazzetta dello Sport :”L’ultima chance”

Il tecnico del Milan, Vincenzo Montella, è arrivato al famoso punto di non ritorno: se a Reggio Emilia vincesse il Sassuolo, l’esonero sarebbe inevitabile. E i padroni di casa si confermerebbero la disfatta degli allenatori rossoneri. La dirigenza avrebbe voluto vedere due vittorie con Aek e Sassuolo, e la gara dell’altro ieri è stata messa sullo stesso piano di quella con la Samp, ovvero il punto ritenuto più basso in campionato. Con Sassuolo serve solo vincere per salvare la panchina, Gennaro Gattuso resta in pole. Stasera a Marassi il derby di Genoa e che derby, Juric rischia tutto e Giampaolo pensa al tris.

Simeone Jr rivela :” Sono buddista, papà ha l’Inter nel destino”.

3 novembre 2017 Prima pagina gazzetta dello sport: “Montella rimandato”

La Gazzetta dello Sport di questa mattina apre in prima pagina con il pareggio del Milan in Europa League contro l’AEK Atene: “Montella rimandato”. Troppo poco il palo di Montolivo, il gioco non si vede, e l’allenatore resta sotto esame in vista del Sassuolo e soprattutto della sosta. Vince invece la Lazio, che mette la firma sul record, 9 vittorie di fila e passa per prima nel girone, Lotito intanto pensa alla partita di domenica e nonostante le polemiche della partita con il Cagliari, verrà riaperta la curva Maestrelli per ospitare i tifosi della Nord squalificati.

Tegola Napoli: per Ghoulam rottura del crociato, si opera oggi.

2 novembre 2017 Gazzetta dello Sport: ” Insigne si. Ma Pep insegna”

Insigne sì. Ma Pep insegna“. Prima pagina gazzetta dello sport di oggi sulla sconfitta del Napoli. In Champions con il City termina 2-4. Un grande Lorenzo non basta: la squadra di Sarri ci prova, ma quella di Guardiola è più forte. La vittoria dello Shakhtar sul Feyenoord rende difficilissima la qualificazione. Stasera torna anche l’Europa League, “ringhio Montella” , la risposta a Fassone è “risultati con il gioco” , sponda Atalanta, Gasp carica la squadra: “Chiudiamo la pratica, spazio a Petagna e Ilicic”. Sponda Lazio, Caicedo sarà l’anti Balotelli, così la Lazio proverà a chiudere già la qualificazione.

1 novembre 2017 Gazzetta dello Sport :”Dolcetto Roma, scherzetto Juve”

In occasione della festa di Halloween, il titolo dell’edizione odierna della Gazzetta è stato: “Dolcetto Roma, scherzetto Juve“. Il Faraone stende Conte, i due gol di El Shaarawy, insieme al gol di Perotti firmano la clamorosa vittoria sul Chelsea. Giallorossi in testa al gruppo e qualificazione a un passo. La Juve ringrazia il Pipita. Lo Sporting mette sotto i bianconeri per un tempo, la svolta col pari di Higuain. Ora conta la sfida con il Barcellona. Stasera in campo il Napoli, prova di fuoco contro il City al San Paolo.

Prima pagina gazzetta dello sport: mese di ottobre

31 ottobre 2017 Gazzetta dello Sport :”Inter da record” 

La Gazzetta dello Sport di oggi, apre con la vittoria dell’Inter a Verona: “Inter da record“, i neroazzurri passano a Verona faticando troppo, tornano secondi. Mai 29 punti in 11 giornate.

Poi spazio anche alla Champions League, in taglio alto, la rosea titola: “Juve, Roma: è il momento!”. I bianconeri giocheranno stasera a Lisbona contro lo Sporting e Allegri vuole guadagnare gli ottavi, i giallorossi ospitano il Chelsea di Antonio Conte, Di Francesco vuole ipotecare il passaggio. “A Lisbona serve Dybala al top”, scrive il giornale sulla Vecchia Signora che poi aggiunge sui capitolini: “Carica Nainggolan per battere Conte”. E domani a Napoli, c’è Sarri contro Guardiola, una sfida di stile.

30 ottobre 2017 Gazzetta dello Sport :”Mattatori”

L’edizione odierna de La Gazzetta dello Sport apre con il titolo “Mattatori”, in riferimento a Dries MertensGonzalo Higuain. Sarri risponde ad Allegri e torna solo. I gol dei bomber decisivi per lo Scudetto. Stasera tocca all’Inter, Icardi a Verona attacca il record, neroazzurri mai a 29 punti dopo i primi 11 turni.

Nella Lazio, super Immobile: un altro gol e nessuno come lui in Europa.

29 ottobre 2017 Gazzetta dello Sport :”Higuain stende il Milan”

Higuain stende il Milan e Montella vede e streghe“, questa l’apertura  dell’edizione odierna della Gazzetta dello Sport. L’attaccante argentino viene definito “il mostro” per la doppietta contro i rossoneri. In basso la magia di El Shaarawy per il terzo 1-0 della Roma e la furia di Mihajlovic per caricare la sua squadra, “voglio 11 assatanati”.

Le rivali scudetto: Napoli, il Sassuolo per tornare solo, Mertens mette il Pipita nel mirino.

28 ottobre 2017 Prima pagina Gazzetta dello sport :”Milan VS Juve, chi fa la genialata?”

La Gazzetta dello Sport di sabato 28 ottobre ha aperto in riferimento al big match tra Milan e Juventus alle 18 a San Siro. I due tecnici cercano un colpo da “stregoni”:c’è chi sogna di svoltare e chi di fare 100 gol in Serie A (Higuain). E con Halloween alle porte c’è pure il fantasma di Bonucci. In alto spazio a Roma-Bologna che si giocherà stasera alle 20,45, Di Francesco papà e figlio: derby in famiglia. Tempi record di ripresa per Belotti, Toro e Italia ci sperano.

27 ottobre 2017 Gazzetta dello Sport :”Bellissima” 

La Gazzetta dello Sport di venerdì 27 ottobre apre con un elogio alla Serie A titolando: “BellissimA“. Napoli, Inter, Juventus e Lazio sono nello spazio di 3 punti, con goleador scatenati, spettacolo e stadi più pieni rispetto agli ultimi anni. Il campionato è tornato a essere avvincente, aspettando anche il ritorno della Roma.

La Cina vuole Ciro: offerti 70 milioni ma la Lazio blinda il capocannoniere.

26 ottobre 2017 Gazzetta dello Sport :” Il Milan si tira SuSo”

Montella si tira Suso“, apre così l’edizione del 26 ottobre de La Gazzetta dello Sport. Il Milan scaccia la crisi con 4 reti al Chievo: lo spagnolo sblocca e sveglia i rossoneri che tornano alla vittoria dopo oltre un mese. Ora il tecnico è più saldo in panchina: “La vera scintilla la voglio contro la Juve“, che sabato arriva a San Siro. In alto spazio proprio alla Juve e al Napoli, magico Mertens, Sarri torna in vetta. Bernardeschi-Dybala che spettacolo.

La Lazio porta a casa la 7° vittoria consecutiva, ma gli episodi degli spalti dopo il Cagliari fanno ancora parlare, anche il presidente Lotito rilascia dichiarazioni shock sulla sinagoga. Nelle altre partite, l’Atalanta schianta il Verona, Fiorentina tre spallate al Toro, Miha :”Spero di avere tempo“.

25 ottobre 2017 Prima pagina Gazzetta dello Sport: “Sempre più Inter”

Sempre più Inter“. Questo il titolo che apre la prima pagina Gazzetta dello Sport di mercoledì 25 ottobre. I neroazzurri battono la Samp (3-2) e scavalcano il Napoli, almeno per una notte in testa alla classifica. La squadra di Spalletti domina per un’ora abbondante; con Skriniar e due gol di Icardi va sul 3-0. Poi spreca, centra tre legni, ma subisce e rischia. Gli azzurri di Sarri col Genoa possono tornare al comando.

Stasera tutte le altre partite del turno infrasettimanale, Agnelli :”Juve, ho ancora fame, primo obiettivo 7° scudetto“. Milan, Montella si gioca tutto:”Posso incidere“.

In alto il caso degli ultrà laziali: vergogna antisemita, responsabili identificati. Il calcio legge Anna Frank.

24 ottobre 2017 Gazzetta dello Sport :”I tormenti di Bonucci, ‘ho chiesto scusa’”

I tormenti di Bonucci, ‘Ho chiesto scusa‘”. Titola così La Gazzetta dello Sport di martedì 24 ottobre, che torna sull’espulsione – e sulla conseguente squalifica di due turni ( salterà Chievo e Juventus) – del difensore del Milan. Ieri, l’ex Juventus, ha detto: “Ho chiesto scusa, è stata una gomitata involontaria. Anche Rosi l’ha capito. Sono dispiaciuto, l’ho detto a società e compagni”. Spazio poi all’anticipo del turno infrasettimanale, tra l’Inter e una notte davanti al Napoli, c’è la maledizione Samp. Infine, in taglio basso “Mito Buffon” , portiere dell’anno: “Vorrei lasciare con la Champions“.

23 ottobre 2017 Gazzetta dello Sport : “Juve 10 e lode, Milan 10 e esplode” 

Prima pagina Gazzetta dello Sport di lunedì 23 ottobre divisa in due con riferimento alla vittoria dei bianconeri contro l’Udinese: “Juve 10 e lode” e al pareggio del Milan: “Milan 10 e esplode” La squadra di Allegri, nonostante l’inferiorità numerica dopo l’espulsione di Mandzukic, ha una reazione da scudetto affossando i friulani per 6-2. Grande prestazione di Khedira, autore di una tripletta da attaccante. Dall’altra il Milan, si ritrova in 10 per l’espulsione di Bonucci ( salterà la Juventus). Col Genoa è 0-0, Montella contro il VAR: “Sono stufo mi gioco la carriera“. Nel posticipo serale, la Lazio batte 3-0 il Cagliari, Immobile segna una doppietta e arriva a 13 gol, anche i biancocelesti a -3 dal Napoli.

22 ottobre 2017 Prima pagina Gazzetta dello sport : “L’Inter mura il Napoli”

L’edizione del 22 ottobre della Gazzetta dello Sport apre con il post Napoli-Inter. Spalletti ferma Sarri che veniva da otto successi consecutivi. Per i neroazzurri è un pieno di fiducia, per gli azzurri è comunque un punto che vale. Handanovic e Albiol i migliori in campo. Poi spazio al Milan, Montella suona la carica “svolta vicina“. Udinese-Juventus nelle mani dei senatori, Bizzarri e Buffon.

21 ottobre 2017 Gazzetta dello Sport :”Giochi di potere”

Giochi di potere“, così l’edizione del 21 ottobre della Gazzetta dello Sport per presentare Napoli-Inter Fuga o sorpasso? I due strateghi – si legge – studiano mosse e contromosse. In taglio alto invece Montella al bivio col club che gli contesta troppi cambi, col Genoa svolta obbligata ed il “buio Dybala” giù di forma e maxi grane.

20 ottobre 2017 Gazzetta dello Sport: “Montella pianto greco”

La Gazzetta dello Sport del 20 ottobre apre in prima pagina con il pareggio in Europa League del Milan contro l’AEK Atene: “Montella, pianto greco“. Rossoneri fischiati da San Siro dopo una gara senza gioco e senza gol. I tifosi perdono la pazienza, l’allenatore perde quota. Spazio anche alla vittoria bincoceleste per 1-3: Balotelli balla, ma poi è festa per la Lazio di Milinkovic. Bene anche l’Atalanta: altri 3 gol, l’EuroDea non sbaglia un colpo. In taglio alto largo alla Roma in salsa slava: “Dzeko e Kolarov. La Roma sulla cresta dell’onda slava” dopo le reti dei due giocatori nella sfida di Champions League contro il Chelsea a Stamford Bridge. Doppietta per il bosniaco, mentre l’ex City realizza la rete che riapre i giochi dopo il 2-0 iniziale di David Luiz prima e Hazard poi. Kolarov è stato inserito nell’11 tipo dell’Uefa, mentre Dzeko non ha trovato spazio, superato dall’ex Roma Salah e Firmino, entrambi del Liverpool ed entrambi a segno nella larga vittoria dei Reds (7-0 sul Maribor)

Prima pagina Gazzetta dello Sport 19 ottobre 2017: 

La rosea apre con la vittoria della Juventus in Champions League griffata Mario Mandzukic ed il pareggio della Roma grazie ad un “Super” Edin Dzeko.

A centro pagina si legge: “Juventus, Super Mario. La signora soffre, ci pensa Mandzukic. Lo Sporting va subito in vantaggio. Roma Super Dzeko, Magica doppietta, Conte stoppato.”

In taglio basso spazio anche per Insigne che si ferma e sarebbe in dubbio per la gara contro l’Inter, il big match che può decidere chi prenderà il largo in campionato. “Napoli Insigne è in forse per l’Inter. Inter a genaio c’è Ramires.” Infine nei box laterali si parla di Super Mario Balotteli, ma anche Milan, Lazio ed ovviamente Atalanta, tutte impegnate in Europa League nella terza sfida della fase a gironi.

Gazzetta dello Sport così apre in evidenza il 18 ottobre 2017: 

“Napoli che peccato” il titolo centrale in Prima pagina gazzetta dello sport di oggi dopo la sconfitta per 2-1 a Manchester degli azzurri contro il City. “Champions, il City domina e poi trema. Partenza horror degli azzurri, sotto 2-0 in tredici minuti. E Mertens sbaglia pure un rigore. Nella ripresa si rivede l’orchestra di Sarri, Diawara dal dischetto fa centro ma non basta.”

 

Calciomercato, UFFICIALE: Lisandro Lopez è dell’Inter

Categorie Calciomercato/Inter Scritto da

La notizia era nell’aria da qualche giorno, ora è ufficiale. Lisandro Lopez, centrale difensivo argentino, è a tutti gli effetti un nuovo giocatore dell’Inter. Il centrale arriva dal Benfica in prestito fino a fine stagione. Al termine della stagione, i nerazzurri avranno il diritto di riscattare il giocatore. A dare l’annuncio è stato lo stesso club, tramite il proprio sito ufficiale.

Lisandro Lopez all’Inter, il comunicato

“Lopez è nerazzurro! L’FC Inter ha acquisito dall’SL Benfica, a titolo temporaneo con opzione per l’acquisizione definitiva, il difensore centrale argentino classe 1989. Inizia per lui una nuova avventura, questa volta a tinte nerazzurre. Benvenuto all’Inter!”

Lazio si prepara il colpo per l’estate: piace un talento brasiliano?

Categorie Lazio/Primo piano Scritto da
Lazio

La Lazio lavora al colpo di mercato per l’estate: dopo aver messo sotto contratto Caceres si prepara a rinforzare la rosa e prepararsi ad un ulteriore passo in avanti sia in caso di Champions League che in caso di Europa League per migliorare la squadra e blindare gli uomini chiave ed il tecnico Simone Inzaghi con un progetto vincente.

Il nome caldo in casa Lazio sarebbe quello di Luan Guilherme de Jesus Vieira, conosciuto come Luan, esterno offensivo, attaccante e jolly del Gremio in Brasile. Il nazionale verdeoro, con una presenza nel 2016, ha una valutazione molto elevata, tra i 20 ed i 25 milioni, e piace a molte società europee. La Lazio vuole provarci per il classe 1993 sfruttando la notorietà che sta assumendo grazie ad una Europa League interpretata fino ad ora nel giusto modo e grazie soprattutto ai rapporti del DS Tare e degli intermediari della Lazio con i club brasiliani.

La Lazio valuta il colpo: in estate comunque vada la trattativa per Luan, arriverà un acquisto di livello e futuribile anche per l’attacco!

 

 

We want you: Calcio 360 cerca nuovi collaboratori

Categorie Lazio/Primo piano Scritto da
Calcio360
Vai matto per il calcio? Ti piace scrivere ed il giornalismo? Hai voglia di metterti alla prova? Bene, ecco sei quello che fa per noi! Calcio 360 cerca nuovi redattori da inserire nelle redazione per articoli di vario genere, da approfondimenti (per i più esperti) a pezzi di news (per sviluppare abilità di scrittura).
Come fare per collaborare con noi? Facile, scrivici all’indirizzo mail di Calcio 360 redazionecalcio360.eu@gmail.com oppure direttamente su Facebook sulla nostra pagina facebook o a Marco Tarantino  
Non attendere oltre, è arrivato il momento di metterti in gioco!
NB: la collaborazione non è retribuita al momento. In cambio dei vostri articoli sul sito vi insegneremo l’utilizzo di WordPress per lavorare in maniera avanzata e nozioni di base sul SEO ed il posizionamento degli articoli sul web.
Calcio360
Calcio 360

Mercato Juventus: si cercano giovani centrocampisti

Categorie Calcio/Calciomercato/Juventus/News/Serie A Scritto da

Ormai è dichiarato: sul mercato la Juventus sta cercando di rinnovare il suo reparto a centrocampo, con mosse mirate volte all’acquisto di giovani. Il nome nuovo dopo quelli di Emre Can e Praet sembra essere Nicolò Barella, giovane centrocampista in forza al Cagliari. La sua crescita in quest’annata è sensibile, tanto che le squadre che si sono interessate a lui sono diverse come Roma, Inter e Manchester United. La prima richiesta fatta dal presidente Giulini per Barella è di 50 milioni. Sicuramente la Juventus lavorerà con la squadra sarda per trovare una soluzione. Le due già stanno parlandi dell’attaccante nordcoreano Han. Timido interessamento anche per Bryan Cristante, ma la squadra bianconera sembra essere indirizzata più sul talento del Cagliari.

Preme ancora la Juve su Emre Can, per togliere il centrocampista dal mercato il prima possibile, facendogli firmare il precontratto dato che a giugno andrà in scadenza.

Oltre a questo affare a costo zero, la Juve sembra aver messo gli occhi su un altro tassello importante da occupare nella prossima stagione ovvero il vice-Sczcesny. Pare essere stato individuato in Pau Lopez, 23enne portiere spagnolo che si libererà a giugno dall’Espanyol.

Mauricio , quasi fatta per il prestito al Benevento

Categorie Calciomercato/Lazio Scritto da
mauricio

Mauricio al Benevento

Dopo Cataldi e Lombardi, oltre all’idea Di Gennaro e Crecco, il Benevento continua a guardare in casa Lazio per il mercato di gennaio e stavolta ha messo gli occhi addosso su Mauricio. Come riporta gianlucadimarzio.com, ci sarebbe già un accordo di massima tra le due società per un prestito semestrale. Manca solo l’assenso del centrale difensivo brasiliano.

Dopo l’accostamento dell’ultimo periodo all’Atletico Mineiro, andrebbe dunque a rinforzare la rosa a disposizione di mister De Zerbi per sperare ancora nel miracolo salvezza.

Caceres , subito titolare in Lazio-Chievo?

Categorie Lazio/Rassegna Stampa Scritto da
caceres

Caceres in biancoceleste

Ai biancocelesti serviva un difensore come Caceres: esperienza, duttilità tattica e mentalità vincente. L’uruguaiano ha vinto il Triplete col Barcellona nel 2009 e 5 Scudetti consecutivi con la Juventus dei record.Insomma ha tutti i numeri per essere l’uomo giusto. Ieri sera l’ex Siviglia è arrivato a Roma dopo la pausa e oggi svolgerà il suo primo allenamento coi nuovi compagni, agli ordini di Simone Inzaghi. Oggi è previsto il pranzo con tutta la squadra, dopodiché sarà subito arruolabile per l’allenamento pomeridiano. Come riporta Il Corriere dello Sport, Inzaghi potrebbe decidere di inserirlo immediatamente dal primo minuto al posto dello squalificato Radu.

Reduce da 15 presenze e 3 reti con l’Hellas Verona, Caceres è in un ottimo stato di forma. Gli infortuni sono sempre stati un suo punto debole ma quest’anno è stato uno dei migliori dell’Hellas.

Gazzetta dello Sport in prima pagina: il mercato si fa in 4

Categorie Rassegna Gazzetta dello sport/Rassegna Stampa Scritto da
gazzetta

Gazzetta dello Sport in prima pagina

La Gazzetta dello Sport di questa mattina apre in prima pagina titolando: “Il mercato si fa in 4”.

Scatta l’ora delle grandi, con quattro operazioni che potrebbero cambiare il volto delle rose in testa. Simone Verdi ha detto sì al Napoli e oggi sarà azzurro. Rafinha si avvicina all’Inter: previsto un blitz per la chiusura. La Roma potrebbe cedere Nainggolan, dalla Cina è pronta un’offerta da 50 milioni di euro. Infine la Lazio oggi rinnoverà il contratto di Stefan De Vrij.

In casa Milan. muro rossonero, per Suso la clausola vale soltanto da luglio.

FIGC: stoppato Lotito, corsa a tre per la presidenza.

La Lazio punta gli occhi su Luan

Categorie Calciomercato/Lazio Scritto da
luan

La Lazio punta gli occhi su Luan

Il mercato di gennaio è appena iniziato e la Lazio si è già accaparrata le prestazioni del difensore Caceres, ma non sembra essere finita qui. La società biancoceleste avrebbero messo gli occhi su Luan del Gremio, soprattutto in caso di cessione di Milinkovic Savic. Infatti il club brasiliano chiede 20 milioni di euro in un’unica soluzione. Il giocatore è seguito da molti team sia italiani, come la Roma e l’Inter, che stranieri.

Lazio, Tare ha messo nel mirino Hadzic

Categorie Calciomercato/Lazio Scritto da
hadzic

Lazio e Hadzic per il futuro

Oltre la situazione De Vrij, in casa Lazio c’è spazio per nuovi nomi di mercato. Potrebbe infatti arrivare dalla Bosnia uno dei prossimi colpi del ds Tare. Il ds biancoceleste avrebbe messo nel mirino le prestazioni di Nedim Hadzic, classe ’99, e tra i profili più interessanti del panorama calcistico bosniaco. Da superare ci sarebbe la concorrenza di altri club, ma il vero ostacolo è lo status da extracomunitario, il che farebbe slittare la trattativa alle prossime sessioni di mercato.

De Vrij : lunedì potrebbe arrivare la firma del rinnovo

Categorie Lazio/Serie A Scritto da
de vrij

De Vrij e il rinnovo

Ancora qualche ora di attesa e poi De Vrij e la Lazio potrebbero continuare la loro storia insieme. La Lazio non vuol perdere il giocatore a parametro zero. All’olandese è stato proposto un rinnovo fino al 2021, ma potrebbe bastare anche un biennale. L’ingaggio gli verrà praticamente raddoppiato per arrivare al livello dei “grandi” nella Lazio, come Immobile e Leiva: 2,5 milioni di euro a stagione più vari bonus. La clausola rescissoria, su cui si era molto parlato con la Seg, l’agenzia olandese che gestisce il difensore, potrebbe scendere da 25 a 20 milioni. Il rinnovo di De Vrij porterebbe altro entusiasmo in un periodo particolarmente felice per la squadra di Inzaghi, che ritiene l’olandese un vero leader. Anche se la stretta di mano sul nuovo contratto sarebbe accompagnata da un impegno tacito per valutare eventuali offerte già a luglio. Il tutto dipenderà dalla qualificazione o no alla Champions del prossimo anno.

Juventus: piace il nordcoreano Kwang-Song Han

Categorie Calcio/Calciomercato/Juventus/News/Serie A Scritto da
Han Kwang-Song

Kwang-Song Han potrebbe essere il nome che sull’asse Juventus-Cagliari interesserà il mercato. Si parla di un interessamento della società bianconera per l’attaccante di Pyongyang classe ’98, che pare aver destato interesse in Marotta e Paratici.

Di proprietà del Cagliari, quest’anno si sta facendo notare nel Perugia, dove fino ad ora ha segnato 7 reti in 17 partite giocate, di cui 3 di questi gol all’esordio il 26 agosto contro L’Entella (5-1).

L’acquisto sarebbe in prospettiva per questa estate, infatti la Juventus avrebbe deciso di lasciarlo fino a fine stagione nel capoluogo umbro. In questa trattativa sembra coinvolto anche il giovane italiano Alberto Cerri, anch’esso a Perugia, il quale finirebbe a Cagliari a titolo definitivo utilizzato come pedina di scambio per arriva ad Han.

Betting Calcio Europeo, riposa solo la Serie A

Categorie Betting calcio/Calcio Estero/In Evidenza Scritto da
Betting Calcio Europeo

Nonostante il forcing delle feste natalizie, la Premier League è sempre in prima linea nel palinsesto europeo del fine settimana. Ritornano in campo le compagini della Bundes e della Liga, dopo gli impegni nelle rispettive coppe nazionali.

Riposiamo solo noi. Ebbene si, per una volta, la Serie A non sarà protagonista del panorama calcistico internazionale del prossimo weekend. Nonostante tutto, il palinsesto dei top campionati europei è ricchissimo di interessanti sfide. Per questo, ci buttiamo a capofitto nell’analisi delle quote più interessanti, grazie alle quote di Goldbet.it.

BETTING CALCIO EUROPEO, LE QUOTE DI SABATO 13 GENNAIO

Liga 

Real Madrid-Villareal         OVER 3,5    quota: 1,67

Inizio col “botto” per il Real di Zidane. Subito problemi di spogliatoio e voci di lite in casa tra Perez ed il campione francese. La situazione non è delle migliori, e l’avversario neanche. Partita scoppiettante sulla carta, tra due squadre che creano molto ma concretizzano meno del dovuto. Questo match potrebbe rappresentare una svolta per entrambi i reparti offensivi, in primis per CR7.

Eibar-Atl.Madrid             GOAL      quota: 1,99

La stagione dei Colchoneros è ad un importante bivio: fuori dalla Champions ma secondi in campionato, gli uomini di Simeone cercano il colpaccio contro l’Eibar. I padroni di casa, settima forza della Liga, hanno sempre dimostrato di tener botta alle prime della classe con un gioco molto arioso ed offensivo.

La Coruna-Valencia        X          quota: 3,40

Trasferta insidiosa per la sorpresa di questa prima parte di Liga. Il Valencia di Simone Zaza va a far visita ad un Deportivo in vera crisi di risultati, invischiato nella zona calda della classifica. Sarà sicuramente partita chiusa e maschia tra due difese arcigne come quelle di due delle squadre più “gloriose” di Spagna. 2 pareggi per il Depor ed 1 per il Valencia nelle ultime 10 giocate: potrebbe essere l’ora di uno scialbo 0-0.

Bundesliga

RB Lipsia-Schalke 04         GOAL     quota: 1,65

Sfida ad alta quota tra due delle compagini che prediligono in maggior modo la fase offensiva. In casa dei “bibitari” Forsberg è out per un mese, mentre lo Schalke si presenta a ranghi completi per difendere il secondo posto, conquistato ai danni del Dortmund. Occhio ai bomber Werner e Burgstaller.

Stoccarda-Hertha Berlino      X    quota: 3,20

Periodo nero per la squadra di casa, con 1 punto nelle ultime 5 gare. Situazione opposta per l’Hertha che ha lentamente ripreso il cammino verso la zona Europa League, dopo una metà di stagione molto altalenante. Serve ossigeno per i campioni di Germania del 2007, quindi un punto potrebbe essere d’oro in tali frangenti.

Premier League

West Brom-Brighton           1     quota: 2,10

WBA in seria lotta per non retrocedere, dopo una sfilza di 20 partite senza i 3 punti. I biancoblù non vincono oramai da inizio Premier e sono ancorati alla penultima posizione in graduatoria. Situazione opposta per il Brighton, sorprendentemente a metà classifica, che è reduce da due X di fila in PL. Sembra già una delle ultime chiamate per il team di Evans, ex Manchester Utd e indisponibile per altre due settimane.

Chelsea-Leicester          OVER 2,5     quota: 1,52

Antonio Conte ha bisogno solo di una vittoria per cercare di tenere vive le speranze di un’intero popolo di appassionati. Sarà il Chelsea l’anti City? Scopriremo già tanto dopo questo match contro il Leicester, in netta risalita ma con evidenti problemi in difesa soprattutto lontani dalla “miracle city”.

Watford-Southampton   X   quota: 3,25

Quote molto strane per questo match. Visto il 2 molto basso rispetto alla norma, punterei per una X in particolare per i notevoli indisponibili per la squadra del presidente Pozzo. Interessante statistica: 1 pareggio in 15 partite PL per il Watford, arrivato in casa circa 2 mesi fa contro il Tottenham. Sarà l’ora di un altro pari?

Ligue 1

Montpellier-Monaco   2       quota: 2,20

Scontro insidioso per un Monaco che si candida ad essere la principale antagonista del PSG delle meraviglie. Nonostante questo, il 2 non è un azzardo da giocare in bolletta, visto anche che gli uomini di Jardim sono focalizzati sul campionato dopo l’eliminazione dalla CL.

BETTING CALCIO EUROPEO, SISTEMINO DI “X”

Stoccarda-Hertha Berlino      X 

La Coruna-Valencia        X 

Watford-Southampton   X 

QUOTA: 35,36  

Juventus: vicinissimo Praet dalla Sampdoria

Categorie Calcio/Calciomercato/Juventus/News/Serie A Scritto da

Si tutela la squadra bianconera, avvicinandosi in modo sensibile al talento belga della Sampdoria Dennis Praet che vestirà molto probabilmente la maglia bianconera da luglio.

Anticipata la concorrenza dell’Inter, il ventitreenne centrocampista ha scelto di sposare la causa Juve, un salto di qualità non indifferente per Praet, che grazie al blitz di Marotta e Paratici andrà a rinforzare la mediana della Juventus, che sta lavorando molto bene sul mercato per puntellare questo reparto, con talenti giovani come Emre Can.

Molto duttile come giocatore, Praet predilige il ruolo di centrocampista centrale, ma può essere utilizzato anche da trequartista e ala sinistra. Su di lui una clausola da 25 milioni, che Ferrero vorrà far rispettare, ma bisogna constatare se questa repentina decisione di acquistare il giocatore possa comportare uno sconto sul prezzo finale.

A. Moggi :”Immobile ad oggi vale 120 milioni”

Categorie Lazio/Serie A Scritto da
immobile

Parola all’agente di Immobile

Ai microfoni di TuttoMercatoWeb, l’agente di Ciro Immobile, Alessandro Moggi, è intervenuto per parlare del suo assistito e del suo attuale valore: “Quando fu acquistato dalla Lazio venne pagato solo 8 milioni: prezzo in linea con il momento. Ora mi voglio sbilanciare e dico 120 milioni. È il capocannoniere del nostro campionato e, allo stato attuale delle cose, vincerebbe la scarpa d’oro. Se guardiamo le valutazioni in giro per l’Europa, non può valere di meno. Coppe escluse, ha segnato 65 gol nei suoi ultimi 3 campionati di Serie A (con uno disputato solo a metà, ndr). È un campione vero, l’Italia deve puntarci forte”.

Corriere dello Sport in prima pagina: Inter Bum Bum

Categorie Rassegna Stampa Scritto da
corriere

Corriere dello Sport in prima pagina

“Inter bum bum”, così titola il Corriere dello Sport in edicola sottolineando il probabile colpo di mercato che i nerazzurri stanno definendo in queste ore. “Nerazzurri scatenati. In arrivo Lisandro Lopez e Rafinha. Al Siviglia proposto Joao Mario per Correa”.

Il sondaggio, il governo del calcio e la necessità di cambiamento: ‘Alla FIGC serve un uomo nuovo’. L’81% degli appassionati chiede una svolta radicale al vertice.

Juve, colpo bianconero: a luglio arriva Praet. Raggiunto l’accordo con Samp e Ferrero per la nuova stagione. Napoli, Sarri rinnova e avrà Verdi. Il tecnico va avanti, c’è il primo accordo per l’attaccante. Lo studio: chi sono i nuovi CR7. Da Silva jr a Pulisic, i baby da seguire”.

Roma, Leandro Castan ceduto in prestito al Cagliari

Categorie Cagliari/Calcio/Serie A Scritto da

L’AS Roma rende noto di aver sottoscritto con il Cagliari Calcio, il contratto per la cessione a titolo temporaneo, fino al 30 giugno 2018, dei diritti alle prestazioni sportive di Leandro Castan.
Il difensore brasiliano è arrivato in giallorosso dal Corinthians nell’estate del 2012. Complessivamente Castan ha militato nella Roma per quattro stagioni e mezza, collezionando 81 presenze e una rete.

1 2 3 57
Vai in Alto