Serie A, Premier League, calciomercato Lazio, Calciomercato Juventus e molto altro

Category archive

I talenti del domani

Houssem Aouar, la nuova stella del Lione

Categorie Calcio/Calcio Estero/Calciomercato/I talenti del domani/Ligue 1 Scritto da
Houssem Aouar

Chi è Houssem Aouar? Nato a Lione il 30 giugno 1998, Aouar è considerato uno dei maggiori talenti del calcio transalpino.

Ha iniziato a muovere i primi passi nel Tonkin Villeurbanne, un piccolo club di quartiere. Nel 2009 dopo un provino, l’Olympique Lyonnais decide di aggregarlo all’under12. E’nell’under 17  che il ragazzino si fa notare per le indiscutibili qualità tecniche vincendo il campionato e mettendo a segno ben 26 gol. Numeri niente male per il centrocampista offensivo che per eleganza e modo di giocare il pallone ricorda Zinedine Zidane. Aouar è entrato in pianta stabile nelle gerarchie del tecnico Bruno Genesio nel 2017 e il 16 Febbraio debutta nel match di Europa League contro l’Az Alkmaar. La settimana successiva segna la sua prima rete da professionista nella gara di ritorno contro gli olandesi.  Soprannominato “la pepite” Aouar è ormai diventato un punto fermo anche dell’Under 21 francese allenata da Sylvain Ripoll.

Caratteristiche tecniche

175 cm, destro naturale, Houssem Aouar è un centrocampista offensivo  che colpisce per qualità tecniche ed eleganza. Fantasia, tocco morbido, visione di gioco e doti balistiche  fanno di Aouar uno dei centrocampisti più eclettici del panorama mondiale.  Tatticamente Aouar può ricoprire diversi ruoli nel centrocampo e Bruno Genesio ci ha messo poco tempo per affidargli il centrocampo del Lione.

Il centrocampista ha un contratto con il club transalpino fino al 2020 ma ha già diversi estimatori: Liverpool e Manchester United lo seguono ormai da diverso tempo. Nel frattempo il Lione ha fissato il prezzo di mercato: 40 milioni.

Il Lione è terzo in classifica. Ha 69 punti uno in meno del Monaco e progetta il sorpasso che garantirebbe al club l’accesso in Champions League.  Il tecnico Bruno Genesio alla guida del club da 3 anni ha continuato a lavorare sul vivaio  che in breve tempo è diventato il miglior settore giovanile del calcio francese.  Tolisso, Lacazette, Grenier, Umtiti, Fekir e ora Aouar per continuare a stupire ancora.

Chi è Ben Woodburn, il golden boy di Liverpool

Categorie Calcio/I talenti del domani/News/Premier League Scritto da
Chi è Ben Woodburn

Vi state domandando chi è Ben Woodburn? Ben Woodburn è un attaccante gallese nato a Chester il 15 ottobre 1999. E’ sicuramente uno dei prospetti più interessanti del calcio internazionale ed ha già infranto diversi record. Ha superato Michael Owen come più giovane goleador del club segnando la sua prima rete in League Cup  a 17 anni e 45 giorni.  Quel Michael Owen che proviene da Chester  città confinante con il Galles.  Analogie? Forse. Nel frattempo Ben ha optato per la nazionale gallese.

La crescita di Ben nel settore giovanile dei reds è molto rapida. In poche stagioni passa dall’under 16 all’under 18 venendo di fatto selezionato come uno dei migliori del club. Ha il privilegio di potersi allenare con il coach della prima squadra. In uno di questi allenamenti il tecnico reds Jurgen Klopp rimane folgorato e nel Luglio 2016 decide di convocarlo in un amichevole pre-stagionale contro il Fleetwood Town. Woodburn entra nella ripresa al posto di Trent Alexander-Arnold (altro talento homemade) e mette subito a segno la sua prima rete.

Chi è Ben Woodburn
Chi è Ben Woodburn

Qualche mese più tardi e più precisamente il 26 Novembre 2016 Ben Woodburn esordisce ad Anfield nella gara contro il Sunderland. Tre giorni più tardi in una gara valevole per la League Cup segna il suo primo gol in maglia Reds contro il Leeds United.  Pur essendo nato in Inghilterra, Ben opta per la nazionale di Bale e Ramsey.  Il 2 Settembre 2017 esordisce con la nazionale dei dragoni contro l’Austria in un incontro valido per le qualificazioni ai mondiali 2018. Ben subentra e nella ripresa e dopo neanche 5 minuti dal suo ingresso realizza il gol partita con un gran tiro da fuori area.

Chi è Ben Woodburn: Caratteristiche tecniche

Nasce come ala sinistra ma può adattarsi all’occorrenza anche sulla fascia destra e al centro dell’attacco. Ben Woodburn è sicuramente dotato di un ottimo tiro e molto freddo sotto porta. L’intelligenza tattica mostrata nonostante l’età e la propensione al dribbling sono altre prerogative che fanno di Ben Woodburn un campione a 360 gradi, il nuovo “golden boy” di Liverpool.

LEGGI ANCHE: 

I numeri fantastici di Cristiano Ronaldo: le sue statistiche

Betting, i nostri consigli per le scommesse

Calciomercato internazionale: i colpi ed i rumors

I talenti giovanili: ecco i futuri dominatori

Calciomercato Lazio, le ultime notizie

Calciomercato Juventus le ultime

Come vedere Rojadirecta, alternative

 

Trent Alexander-Arnold, il treno di Anfield Road

Categorie Approfondimenti/I talenti del domani Scritto da
Trent Alexander-Arnold,

L’ultima scoperta di Klopp è di un valore inestimabile. Non per niente, Alexander-Arnold, appena diciannovenne, rischia di essere tra i papabili 23 che andranno a rappresentare l’Inghilterra al Mondiale di Russia 2018. Valutazione oramai schizzata alle stelle, difficile immaginare tutto questo solo 9 mesi fa. Una favola in puro stile UK!

Un nuovo “treno” ad altissima velocità sta percorrendo la fascia destra di Anfield Road. Il suo nome è Trent Alexander-Arnold che, a soli 19 anni, è protagonista del Liverpool da sogno di Klopp. Velocità e corsa, abbinata ad una grande intelligenza tattica fanno sì che il numero “66” del Liverpool possa essere ritenuto uno dei migliori terzini di prospettiva dell’intero panorama mondiale. A molti, come fisicità e caratteristiche, ricorda il primo Ashley Cole formato Chelsea, anche se con piede preferito opposto.

Trent Alexander-Arnold, la sua scheda

La stagione fin qui sorprendente di Trent Alexander-Arnold potrebbe causare una inaspettata convocazione al Mondiale, a soli 19 anni. Il futuro è dalla sua parte, ed il Liverpool, proprio per questo, sta cercando di blindarlo con un nuovo contratto, comprendente clausola rescissoria intorno ai 60 milioni. Ecco, di seguito, la scheda del giovane terzino inglese classe 1999.

Nome: Trent Alexander-Arnold
Ruolo: Terzino Destro
Nazionalità: Inghilterra
Squadra: Liverpool
Data di nascita: 07/10/1998
Valutazione: 8 milioni di euro
Caratteristiche: corsa, versatilità, abile nel cross, dotato di gran tiro, tackle
Presenze e goal: 28 presenze, 3 gol
Squadre interessate: –

Chi è João Filipe? Alla scoperta del baby talento del Benfica

Categorie I talenti del domani/In Evidenza Scritto da
Chi è João Filipe?

Chi è João Filipe? Il baby talento del Benfica ha da poco rinnovato per le Águias (le aquile) e in patria viene spesso paragonato al ben più celebre Cr7.

Chi è João Filipe? João Pedro Neves Filipe, più semplicemente chiamato João Filipe è nato il 30 marzo 1999 a Lisbona.  Muove i suoi primi passi nello Sport Abrantes club satellite del Benfica. Nel settore giovanile delle Águias, João Filipe si è fatto apprezzare per le sue indiscutibili qualità tecniche.  Ha ottenuto un cospicuo numero di presenze con tutte le selezioni giovanili del Portogallo.I media locali ne hanno messo in risalto il suo valore quando qualche anno fa il Manchester mostrò interesse per il giocatore. Il giocatore è stato testato in un provino dai Red Devils, impressionando positivamente i tecnici del club inglese. Preoccupato da una possibile fuga del giocatore, il Benfica decise di mettere sotto contratto João Filipe ed evitare un suo possibile approdo in terra inglese. Il giocatore milita attualmente nel Benfica B in Segunda Liga.

 

Chi è João Filipe? Caratteristiche tecniche

João Filipe è un ala sinistra molto veloce che fa della tecnica uno dei suoi punti di forza. Molto abile nel controllo della palla, il giocatore è dotato di una buona visione di gioco e si fa apprezzare anche in zona gol.  La sua posizione preferita è da esterno sinistro in un tridente d’attacco. Calcia indifferentemente con entrambi i piedi e in un 4-3-3 può essere utilizzato su entrambe le corsie. Questo è un aspetto non da poco visto che i suoi continui cambi di passo e posizione lo rendono poco leggibile dai suoi marcatori.  175 cm di altezza per 65 kg dimostra come ancora ci sia da lavorare sul fisico ma i numeri non mentono. João Filipe è un giovane di grande talento e con un grande futuro davanti a sé.  Chissà che il futuro Cristiano Ronaldo non sia lui?

LEGGI ANCHE: 

I numeri fantastici di Cristiano Ronaldo: le sue statistiche

Betting, i nostri consigli per le scommesse

Calciomercato internazionale: i colpi ed i rumors

I talenti giovanili: ecco i futuri dominatori

 

Chi è Maroni? Gonzalo, la prossima promessa del calcio argentino

Categorie Calciomercato/I talenti del domani/Milan Scritto da
Chi è Maroni?

Chi è Maroni? Gonzalo è un attaccante talentuoso, una promessa argentina nata a Cordoba che in patria già paragonano a la Joya Paulo Dybala. Il motivo? Le caratteristiche tecniche ma anche il fatto che sia nato calcisticamente nell’Instituto Atlético Central Córdoba come Paulo…

Chi è Maroni?

Nato a Cordoba il 18 Marzo 1999, Gonzalo Maroni  è considerato da tutti la prossima promessa del calcio argentino.  A soli 3 anni inizia a tirare i primi calcio nell’ Instituto Atlético Central Córdoba la squadra che fu di Paulo Dybala e Mario Alberto Kempes. Con La Gloria (soprannome del club) debutta in prima squadra a 16 anni dopo aver fatto tutta la trafila delle giovanili. Qualche spezzone in Primera B Nacional basta per finire sul taccuino di diversi osservatori. Belgrano e San Lorenzo gli fanno una corte spietata ma a spuntarla è il Boca Juniors. Il 15 Maggio 2016 esordisce con la maglia azul y oro contro l’Estudiantes negli ultimi minuti del match.  Nel Maggio 2017 alla sua prima da titolare col Boca si consacra al pubblico della Bombonera e non solo. Nel match contro l’Arsenal de Sarandì offre una prestazione monumentale.  Sul finire del primo tempo infiamma il pubblico boquense con una giocata da antologia: salta il primo uomo con un sombrero e il secondo con un tunnel. Nel secondo, su un cross respinto dalla difesa avversaria lascia partire un bolide che si infila nell’angolino. Il giocatore ha appena siglato il 3 a 0 definitivo. La Bombonera non può far altro che alzarsi e applaudire il suo nuovo campione cosa che puntualmente arriva al momento della sua sostituzione.

Calciomercato: Il Milan stringe per Maroni, stellina del Boca Juniors. Il ds del Milan Massimo Mirabelli e il suo entourage sono sulla tracce del trequartista boquense ormai da diverso tempo.

Calciomercato Milan: Maroni caratteristiche tecniche

Alto 170 cm, Gonzalo Maroni per il suo stile di gioco è stato spesso paragonato a Dybala anche se molti suoi colpi ricordano El Payaso Aimar. Trequartista puro può all’occorrenza adattarsi al ruolo di seconda punta.

Sul giocatore si è mossa anche la Juventus. Marotta e Paratici hanno inviato emissari per visionare più da vicino il giocatore ma al momento il Milan sembra in vantaggio.

LEGGI ANCHE: 

I numeri fantastici di Cristiano Ronaldo: le sue statistiche

Betting, i nostri consigli per le scommesse

Streaming? I rischi 

Calciomercato internazionale: i colpi ed i rumors

 

Chi è Kai Havertz? Alla scoperta del talento di Aquisgrana

Categorie Bundesliga/Calcio/Calcio Estero/I talenti del domani/Primo piano Scritto da
Chi è Kai Havertz

Chi è Kai Havertz? Il talento di Aquisgrana che ha bruciato le tappe è ormai diventato un punto di forza del Bayer Leverkusen. Assieme a Bailey, Brandt e Bellarabi sta trascinando le aspirine alla conquista di un posto nella prossima Champions League.

Chi è Kai Havertz?

Kai Havertz è nato l’11 Giugno 1999 ad Aquisgrana (Aachen in tedesco), città della Renania Settentrionale.  Nell’Alemannia Mariadorf a soli quattro anni inizia a muovere i primi passi. A nove anni il suo talento non passa inosservato e durante un torneo estivo diversi osservatori si segnano il suo nome. A metterlo sotto contratto è l’Alemannia Aachen.  Dopo due stagioni il Bayer decide di prelevare il giocatore che ha appena compiuto 11 anni. Nel settore giovanile delle aspirine Kai sviluppa tutto il suo potenziale. Si mette sin da subito in luce e con l’under 17 segna 26 gol in 53 presenze. Insieme al suo compagno di reparto Atakan Akkaynak (segnatevi questo nome) conducono i rossoneri fino alla fase finale del campionato.  Dopo aver battuto in semifinale il Wolfsburg , le aspirine si giocano la finale con il BVB Dortmund.  Il talento di Havertz e compagni regaleranno al club di Leverkusen un trofeo giovanile che mancava da 25 anni. Per la cronaca la partita si è conclusa 2 a 0 e Havertz ha segnato il primo gol.

Nell’estate del 2016 viene convocato dalla nazionale tedesca Under 17 per gli Europei in Azerbaigian. I tedeschi seppur favoriti escono in semifinale con la Spagna. Havertz segnerà un gol in tutto il torneo ma le sue prestazioni inducono il tecnico bavarese Schmidt a chiamare Kai per il ritiro della prima squadra.

A inizio ottobre il tecnico lo porta per la prima volta in panchina. Due settimane dopo il suo tanto atteso esordio con il Werder. Ad appena 17 anni Kai Havertz diventa il più giovane esordiente della Bundesliga. Nella partita contro il Darmstadt, Schmidt decide di farlo partire titolare. Scelta azzeccatissima, il ragazzo risulta essere uno dei migliori in campo.Complice la squalifica del turco Hakan Çalhanoğlu il 2 novembre fa il suo esordio in Champions League contro il Tottenham. I record non sono finiti e nell’aprile 2017 Havertz segna il suo primo gol contro il Wolfsburg in un match a dir poco incredibile diventando così il più giovane top scorer della squadra bavarese.

Chi è Kai Havertz? Caratteristiche Tecniche

Kai Havertz è un centrocampista completo dotato di un talento sopraffino fuori dal comune. E’ in possesso di una tecnica che fanno di lui un centrocampista moderno. Nelle movenze ricorda a detta di molti Mesut Ozil di cui è idolo. Oltre ad essere molto bravo palla al piede fa dell’inserimento senza palla una delle sue armi migliori.La percentuale di passaggi precisi realizzati è di gran lunga migliore rispetto a quella di tanti colleghi più grandi di lui.  Il suo prodigioso talento non è rimasto inosservato e molte big hanno già richiesto informazioni sul giocatore.  Jurgen Klopp è rimasto stregato dal giocatore e diversi mesi fa ha inviato emissari del Liverpool per visionare più da vicino il giocatore.

Kai Havertz l’uomo dei record è pronto a stupire ancora. Magari lontano da Leverkusen.

LEGGI ANCHE:

I numeri fantastici di Cristiano Ronaldo: le sue statistiche

Betting, i nostri consigli per le scommesse

Streaming? I rischi 

Calciomercato internazionale: i colpi ed i rumors

Juan Foyth, il pupillo di Pochettino: la sua scheda

Categorie I talenti del domani Scritto da
Juan Foyth

La carriera di Juan Foyth ha preso una direzione decisa in estate, con il suo trasferimento al Tottenham. Il difensore si era ben comportato nella “Copa America Under 20”, svoltasi a Luglio in Ecuador, dove ha dimostrato una classe importante pur essendo uno dei pilastri del pacchetto arretrato della “Seleccion”. Pochettino se ne è innamorato, non solo per la sua abilità con i piedi, ma anche per le buone doti fisiche e atletiche. Un difensore equilibrato e con ampi margini di miglioramento, nonostante la sua poca esperienza internazionale. Il giovane argentino ha già esordito in Champions League, nella gara contro l’Apoel, e ha collezionato 5 gettoni in FA Cup. Manca solo l’esordio in Premier League, in cui farsi conoscere dal suo futuro pubblico.

Juan Foyth, la sua scheda

Foyth è una delle più grandi speranze per il futuro della difesa Albiceleste. Un difensore di 1,90 cm con una grande tecnica che, come tutti i sudamericani, deve migliorare sulla marcatura stretta. Si è fatto notare nel Sub Under-20 dello scorso anno, in Ecuador. Molto cercato in Italia prima del suo arrivo al Tottenham. Vediamo la sua scheda:

Ruolo: Difensore centrale
Nazionalità: 🇦🇷
Squadra: Tottenham
Data di nascita: 12/01/1998
Valutazione: 5 milioni di euro
Caratteristiche: impostazione, abilità con i piedi, gioco aereo, tecnica;
Presenze/goal: 8/0
Squadre interessate: Roma, Inter, PSG.

Lautaro Martinez, l’Icardi del futuro nerazzurro: la sua scheda

Categorie I talenti del domani Scritto da
Lautaro Martinez

Ne sentiamo spesso parlare, nei notiziari sportivi e sui giornali. La nuova stellina dell’Inter, Lautaro Martinez, sembra possedere le stesse corde di Mauro Icardi e Diego Milito, gli ultimi due bomber che i nerazzurri hanno e possono apprezzare in campo. Un mix di velocità, istinto e freddezza che sta facendo impazzire i tifosi del Racing Club de Avellaneda, squadra per cui Martinez milita in Argentina. Sicuramente, Lautaro Martinez sarà uno dei giovani più seguiti della prossima Serie A, sperando che non faccia la stessa fine di un’altra meteora di recentissima data in maglia nerazzurra:il brasiliano Gabigol.

 

Lautaro Martinez, la scheda

Il prospetto, che è indicato da Batistuta come il suo principale successore, ha costituito un’asta mondiale per il suo acquisto nell’ultima sessione di mercato. Alla fine l’Inter se l’è aggiudicato battendo la concorrenza di Atletico Madrid e Fiorentina. Andiamo a vedere, nel dettaglio, la sua scheda di presentazione:

Nome: Lautaro Martinez
Nazionalità: 🇦🇷
Ruolo: Prima punta/Seconda punta
Squadra: Racing Club
Valutazione: 22 milioni di €
Caratteristiche: velocità, fiuto del goal, opportunismo
Presenze/goal: 15/4
Squadre interessate: appena acquistato dall’Inter per 22 milioni+bonus.

Leandro Fernandes, il futuro della Juventus: la sua scheda

Categorie I talenti del domani Scritto da
Leandro Fernandes

Leandro Fernandes, un colpo della Juventus in prospettiva, un giocatore che nei prossimi anni potrà prendersi la ribalta in Serie A. I bianconeri ci hanno visto lungo ed il giocatore al Viareggio si sta mettendo in mostra con tutto il suo repertorio offensivo fatto di velocità, scatti fulminanti e dribbling. Insomma un giocatore che se crescerà ancora potrà fare sempre meglio.

 

Leandro Fernandes, la scheda

Arrivato dal PSV under 19 alla Juventus per una cifra irrisoria, è diventato subito uno dei tasselli chiave da tenere d’occhio per il futuro dei bianconeri. Ecco Pjaca, a farsi le ossa in Germania, Leandro ad incantare durante il Viareggio, la Juventus sugli esterni può davvero ben sperare.

Andiamo a vedere la scheda dell’ex talento del PSV:

Nome: Leandro
Cognome: Fernandes
Ruolo: Centrocampista offensivo
Nazionalità: 🇳🇱
Squadra: Juventus
Data di nascita: 25/12/1999
Valutazione: 500 mila €
Caratteristiche: velocità, dribbling recupero del pallone
Presenze/goal: 6/1
Squadre interessate: –
Viareggio Cup: 3 presenze, 0 goal

Un post condiviso da Calcio360 (@calcio360eu) in data:


 

Lazio, concorrenza dell’Inter per il sostituto di Milinkovic-Savic

Un talento al giorno: Dayot Upamecano

Categorie I talenti del domani Scritto da
Dayot Upamecano-chi-è

Dayot Upamecano, uno dei profili più interessanti che può offrire oggi la Bundesliga per il reparto arretrato: un difensore forte, agile, dotato anche tecnicamente. Insomma in una parola completo.

Dayot Upamecano chi è?

Difensore di nazionalità francese, nato ad Évreux, Dayot è letteralmente esploso in questa stagione con il Lipsia dei giovani talenti. Lui ne è uno dei rappresentanti migliori: la Lazio può dirsi certamente fortunata a non aver incrociato nei quarti di finale la squadra tedesca che è in grado nel confronto diretto di mettere in difficoltà chiunque, Napoli ne è testimone ma anche il Bayern nell’ultimo turno di Bundesliga può dirlo forte…

Keita, centrocampista della squadra di Lipsia, è già finito al Liverpool, a suon di milioni di euro: il prossimo giocatore a salutare tutti potrebbe essere proprio Upameano. Valutazione di mercato in netta crescita, per transfermarkt al momento si aggira sui 20 milioni ma con meno di 35-40 milioni il Lipsia non si siede neanche al tavolo delle trattative. Ha tutto, senso della posizione, fisico straripante, esce sempre a testa alta dalla difesa. Il difensore moderno che potrebbe fare comodo a moltissimi club in Premier League principalmente.

Dayot Upamecano: la scheda

Il profilo di Dayot Upamecano attraverso la sua scheda tecnica. Zero gol in stagione, quando si sbloccherà anche sotto porta da calcio piazzato?

Nome: Dayot Upamecano
Nazionalità: 🇫🇷
Squadra: RB Lipsia
Ruolo: difensore
Data di nascita: 27/10/1998
Valutazione: 20 milioni €
Caratteristiche: forza fisica, senso della posizione, bravo in impostazione;
Presenze/goal: 22/0
Squadre interessate: Milan, Barcellona, Manchester United

Un post condiviso da Calcio360 (@calcio360eu) in data:

Vai in Alto