Allegri: “Bernardeschi dovrà stringere i denti, Costa out”

Conferenza stampa ricca, anzi ricchissima di contenuti per Max Allegri che dichiara che Bernardeschi dovrà stringere i denti. Giocherà con probabilità l’ex attaccante della Fiorentina, in dubbio fino alla giornata di ieri. Douglas Costa invece non ci sarà, inutile secondo il suo allenatore rischiarlo inutilmente.

Le parole di Max Allegri

Paventato un cambio di modulo, che Allegri commenta così:

Ritorno al 3-5-2? Avete fatto tutto voi. Douglas Costa difficilmente ci sarà, sarebbe un rischio farlo giocare. Bernardeschi ha più probabilità, il suo è solo un colpo. Non ci fossero loro, ci metteremo un altro con caratteristiche diverse […] E’ chiaro che Bernardeschi dovrà stringere i denti. Gioca, per forza. Se Bernardeschi non ce la dovesse fare, si potrebbe giocare con uno in più dietro. Abbiamo anche Lichsteiner o Alex Sandro che possono giocare in quella posizione.

L’allenatore della Juventus è stato pungolato anche sulla situazione di Higuain, in netta crescita nelle ultime partite anche se il suo score nelle ultime giornate non è dei migliori.

Higuain è in una buona condizione, la panchina gli è servita per tornare in forma. Sta bene ma credo possa fare anche meglio.

Non solo di campo si è parlato nella conferenza stampa che precede la partita contro il Sassuolo, ma anche delle dichiarazioni del presidente De Laurentiis riguardo la mancata trattativa di Politano e l’accusa alla Juventus di controllare il mercato:

Non commento le parole di un grande presidente. Le grandi squadre hanno rapporti con squadre medio piccole, sia per prendere giocatori che per darli. Negli ultimi anni sono usciti molti giocatori dal settore giovanile della Juve. Sono tanti che possono stare in Serie A. Basta vedere Romagna e Cerri per esempio

Un passaggio anche sugli infortunati, in particolare su Claudio Marchisio:

Sta bene, è in buona condizione ma è chiaro che avrebbe bisogno di giocare. E’ a disposizione.

 

 

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.