Quinta Giornata Superliga Argentina: vola il Racing, sorpresa Tucuman

La Quinta Giornata Superliga Argentina si fa scoppiettante. Bene, benissimo il River, benino il Boca. Ma continuano ad inseguire il Racing Avellaneda e l’Atletico Tucuman che procedono come carri armati in un inizio di stagione tutt’altro che prevedibile.

Quinta Giornata Superliga Argentina: bene River e Boca

Nella Quinta Giornata Superliga Argentina il Boca di Schelotto trionfa contro l’Argentinos Juniors nell’estadio “Diego Armando Maradona”. Il clima ostile del pubblico di casa nei confronti di Tevez non ha frenato la smania di successo dell’11 xeneize. L’entrata killer dell’apache su Ham di 3 anni fa, non è stata dimenticata dagli hinchas del Argentinos Juniors che gli hanno riservato un’accoglienza a dir poco astiosa. Nonostante questo ambiente i ragazzi di Schelotto hanno venduto cara la pelle ed hanno raggiunto la vittoria grazie ad un colpo di testa di Izquierdos (difensore centrale) su angolo di Cardona nel primo tempo. Da sottolineare le prestazioni di Andrada (portiere), Izquierdos, Almendra e… udite udite… Carlitos Tevez. L’apache, il piu criticato, ha infatti dimostrato ancora la personalitá del campione (nonostante l’etá, 34 anni). Al Boca manca anche un rigore netto non assegnato per una mano netta di Kevin Mac Allister su cross dalla destra di Villa.

 

Giornata trionfale anche per il River che vince per la prima volta in questo campionato (27 partite consecutive senza sconfitta in competizioni ufficiali). Il risultato è rotondo e netto contro un San Martin de San Juan che poco ha potuto fare al Estadio Monumental. Nonostante il risultato finale (4-1),  il San Martin è partito forte con due ottime occasioni, il River ha però poi dilagato siglando 4 reti. Doppietta di Mora, un gol di Mayada (con commovente dedica alla sorella mancata lo scorso 28 marzo) e un gol del pity Martinez su rigore. Nella squadra del muñeco Gallardo spiccano soprattutto Mora e Lucas Pratto (assist sul primo gol di Mora). Meno bene Scocco che sarà forse stato emotivamente distratto dai quarti di Copa Libertadores ormai prossimi (giovedi notte River-Independiente 00:30, Cruzeiro-Boca giovedi notte ore 2:45).

Quinta Giornata Superliga argentina: Vola il Racing, sorpresa Tucuman

Gli oltre 5 mila hinchas del Racing presenti sul campo del Lanus (la Fortaleza) escono felici e soddisfatti dopo un’altra vittoria del Racing (4 successi ed un pareggio). Un gol di Jonatan Cristaldo è valso la vittoria e il mantenimento della vetta isolata della classifica. Da sottolineare le prestazioni di Lucas Orban (ex Genoa) e Marcelo Diaz. Quest’ultimo, mediano cileno classe 1986, è stato costante tutta la partita sbagliando praticamente nulla. Il gol di Cristaldo è invece nato da una pregevole combinazione con Solari. Quest’ultimo dopo aver saltato 2 uomini del Lanus ha appoggiato la palla a Cristaldo che dalla destra dell’area non ha sbagliato piazzandola rasoterra sul palo opposto. Da sottolineare anche l’infortunio toccato a Ricardo Centurion che sembra non avere pace in questo tormentato inizio di stagione. Entrato al minuto 32 del secondo tempo, l’ex Genoa è uscito al minuto 38 per uno strappo muscolare.

Rotondo successo anche quello del Tucuman, che oltre ad essere nei quarti di finale della Libertadores contro il Gremio (martedi 18 alle 2 e 45 di notte, ora italiana) trionfa e si conferma in seconda posizione dietro il Racing. Decisivo nel trionfo de “los Tucumanes” è stato il “rey de Tucuman” Luis Rodriguez. “La pulce” ha infatti incantato tutta l’Argentina giocando una partita strepitosa e segnando 3 gol contro il Tigre, dando un assaggio di tutte le sue qualitá. 3 gol: il primo di rapina con una deviazione sotto porta su tiro di un compagno di squadra, il secondo su rigore ed il terzo con un “cucchiaio” degno del Totti di alcuni anni fa. Da sottolineare anche la partita di Lucchetti che ha parato un rigore del Tigre sul 2-0 battuto a mezza altezza da Diego Vera.

 

Quinta Giornata Superliga Argentina: gli altri risultati

Nella Quinta Giornata Superliga Argentina spiccano anche l’Independiente, trionfante 3 a 0 in casa al “Libertadores de America” contro il Colon, e Defensa y Justicia che espugna Rosario imponendosi 1-0 nell’ultima partita di giornata. L’Independiente vince facile, grazie ad una grande prestazione di Gigliotti (capocannoniere a quota 4 gol) e l’espulsione di Alan Ruiz del Colon che ha spianato la strada a los “Rojos”. Defensa y Justicia, ora quinta in primera, vince grazie a Lisandro Martinez (ex Newell’s), inseritosi dopo un cross dalla destra mal valutato da Ledesma (portiere del Central). Gli uomini di Bauza hanno perso l’occasione di tenersi sulla scia del Racing, rimanendo fermi a quota 9 punti. Passo falso, infine, del San Lorenzo che perde 1 a 0 in casa del Godoy Cruz. I tifosi del San Lorenzo sicuramente non si aspettavano di arrivare alla quinta giornata di campionato con l’amaro bottino di 4 pareggi ed una sconfitta. Invece cosi è successo e il “ciclon”, in assenza del suo bomber Nico Blandi, ha subito un gol di testa di Avalos nei minuti di recupero perdendo il match.

Altri risultati: Estudiantes-Aldosivi 0-2; Belgrano-Newell’s Old Boys 0-0; Patronato-Gimnasia La Plata 0-2; Velez Sarsfield-San Martin Tucuman 1-0; Union Santa Fe- Talleres Cordoba 2-1; Huracan Banfield 3-0

 

Vuoi vedere la classifica della Quinta Giornata Superliga Argentina e il calendario della prossima giornata? Eccoli qua

 

Vuoi vedere tutti i gol della Quinta Giornata Superliga Argentina? Eccoli qua

 

 

 

 

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.