Dybala Show: la Joya è finalmente tornata?

0

E’ Dybala show, nella notte di coppa alla Stadium, tripletta, palo e rigore non concesso, la sintesi della prestazione della Joya Bianconera contro i mal capitati svizzeri dello Young Boys.

Sono quelle serate che aspetti, e per le quali lavori con sacrificio, testa bassa e qualche volta mandando giù qualche boccone amaro, ma che poi sono in grado di ricompensarti e di farti capire quanto sia bello questo gioco.

Ed è quello che ha dichiarato Dybala a fine gara, ricordando il lavoro fatto, l’amarezza delle esclusioni, ma ancora una volta, per spazzare via ogni polemica, ha ringraziato il suo allenatore, Mr. Allegri.

Dybala Show: le origini del match

Ma partiamo dall’inizio. Mr. Allegri schiera un 3-4-3 con il rientro di Barzagli capitano, insieme a Benatia e Bonucci nella linea a tre.
Cuadrado Matuidi Pjanic Alex Sandro in mezzo al campo e i tre offensivi con Bernardeschi, Dybala e Mandzukic.

Tutto facile per la Juventus, contro gli svizzeri, che pur dominando il loro campionato, risultano essere poca roba al cospetto della corazzata bianconera.
In Europa poi, per fortuna, le squadre di qualsiasi livello provano a giocare la partita, e di conseguenza gli spazi non sono mai mancati. Juventus che impiega poco a sbloccare il risultato, infatti già al quinto su lancio perfetto di Bonucci assistiamo al sinistro fatato dell’argentino.

Dopo la mezzora ancora la Joya, su assist di Cuadrado per una doppietta che porta i bianconeri negli spogliatoi in tranquillità sul match.

Dybala: una super ripresa

Si ritorna in campo e per Dybala è ancora piena adrenalina. Subito il palo che rimanda la tripletta personale e poco dopo anche rigore negato su intervento di Van Bergen, ma come si sa, in Europa siamo già piuttosto a credito.

Ma stasera, non è tempo di polemiche arbitrali, perché il divario tecnico non lascia tempo a recriminazioni, ed ecco la tripletta confezionata con assist ancora di Cuadrado, su una triangolazione degli avanti bianconeri di altissimo livello in stile futsal. Svizzeri che a 10’ dalla fine rimangono anche in 10 per il rosso rimediato da Aly Camara per due gialli in pochi minuti.

Partita in archivio, con passerella per il giovane talentuoso Kean, e Juventus prima nel girone a punteggio pieno, grazie al Valencia che ferma in casa il Manchester United, del’ex special one, sempre piu’ in crisi di risultati e di rapporti nel suo spogliatoio.

Appuntamento tra 15 giorni per lo scontro decisivo, proprio a casa dei Red Devils, in un incontro di alta quota che vedrà il ritorno di Cristiano Ronaldo nel suo ex stadio.

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.