Cinque di fila e il treno Arsenal va. Prossima fermata: Putney Bridge.

0

L’Arsenal non si ferma più. Va veloce, vittoria dopo vittoria, per dimostrare che qualcosa sta veramente cambiando.
Al comando del treno biancorosso c’è lui, Unai Emery, che partita dopo partita porta sempre più ottimismo nei tifosi dei “Gunners” e che non si ferma mai, continuando a dare indicazioni anche quando la pratica sembra ormai archiviata.
Con le due gare interne contro Everton e Watford sono cinque le vittorie di fila in campionato, che diventano otto sommando anche le altre competizioni. Otto di fila, o se preferite “Eight in a row” come dicono nella lingua di Sua Maestà.
Meglio ancora, “Eight in a Row-e”, come Emile Smith-Rowe, giovane talento dell’Academy classe 2000 che contro il Qarabag ha realizzato il suo primo gol in maglia Arsenal sigillando appunto l’ottavo trionfo di fila dei Gunners.

PROSSIMO AVVERSARIO: FULHAM (away)

Prima della sosta che farà spazio alle nazionali si torna però a pensare al campionato. Domenica alle 13, infatti, l’Arsenal sarà ospite del Fulham per cercare la sesta vittoria di fila.
La squadra allenata da Jokanovic è tornata nella massima divisione dopo un’assenza di quattro anni. Nel campionato appena passato, ha infatti vinto i playoff promozione, battendo in finale l’Aston Villa di Steve Bruce.
In questa stagione i Cottagers hanno vinto una sola partita (4-2 in casa con il Burnley) e con i loro 5 punti sono in quartultima posizione a +3 sul terzetto attualmente in “zona rossa”. L’ultima giornata, li ha visti uscire sconfitti da Goodison Park, dove l’Everton si è imposto con un secco 3-0.

I PRECEDENTI 

Sono in totale 55 i precedenti tra Arsenal e Fulham, con il bilancio nettamente a favore dei Gunners che hanno vinto 37 incontri a fronte di 8 sconfitte.
Le due squadre non si incontrano dal 2014, quando all’Emirates la contesa fu decisa da una doppietta di Santi Cazorla.
L’ultima vittoria dei Cottagers risale invece al Gennaio del 2012: si giocava a Craven Cottage ed al vantaggio di Koscielny risposero prima Steve Sidwell e poi Bobby Zamora.

LE PROBABILI FORMAZIONI

Per quanto riguarda i 22 che scenderanno in campo Domenica, le due squadre dovrebbero presentarsi con schieramenti molto simili.
Al 4-4-2 del Fulham, che si affiderà principalmente a Mitrovic e Vietto, Emery dovrebbe rispondere con  Ozil alle spalle di Lacazette e Aubameyang.
L’infortunio di Cech darà spazio a Leno tra i pali (esordio dall’inizio in Premier per lui), mentre a sostituire Papastathopoulos dovrebbe essere Rob Holding.
Dovrebbe inoltre esserci ancora spazio dal primo minuto per Lucas Torreira: con lui in campo dall’inizio, l’Arsenal ha registrato due “clean sheet” consecutive. Ad affiancare il centrocampista uruguaiano, saranno con ogni probabilità Xhaka e Ramsey.

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.