Liga ottava giornata: Barça a Valencia ma non solo

0

Liga ottava giornata: il programma delle venti squadre del campionato spagnolo vede in campo match molto interessanti. 

L’ottava giornata della Liga, prenderà il via questa sera quando alle 21.00 si scontreranno Athletic Bilbao e Real Sociedad. Il derby basco sarà sicuramente un match molto interessante.

L’Athletic Bilbao di Toto Berizzo ha vinto una sola partita, la prima di campionato, nelle prime sei giornate (deve recuperare una partita, contro il Rayo). Nel turno scorso è riuscito a ottenere un pareggio al Camp Nou, per 1-1 contro il Barcellona,grazie soprattutto ai prodigiosi interventi del  portiere Unai Simon.

 

Discorso analogo per la Real Sociedad di Asier Garitano, che ha un solo punto in più (ma anche una partita in più) rispetto all’Athletic. Nel turno di campionato scorso ha perso in casa per 1-0 contro il Valencia, dopo che nel precedente turno infrasettimanale aveva pareggiato per 2-2 in casa contro il neopromosso Rayo Vallecano.

Ad aprire le danze nella giornata di sabato sarà al sfida delle 13.00 tra Girona ed Eibar. Alle 16.15 sarà la volta di Getafe e Levante.

Liga ottava giornata: Real Madrid di scena a Vitoria

Sempre nella giornata di sabato alle 18.30 il Real Madrid sarà di scena a Vitoria contro l’Alaves. All’Estadio Mendizorrotza il Real cerca una vittoria per spazzar via le critiche dopo la debacle di Mosca. Nel Real sono sempre fuori Isco e Marcelo, ma ora si aggiunge anche Carvajal, che ne avrà per un mese e mezzo. Rientra Bale  e per il confronto in terra basca si cerca di recuperare Varane. Possibile staffetta in attacco dove Mariano Diaz insidia il posto di Benzema.

ALAVES-REAL MADRID, sabato 6 ottobre h. 18.30

Probabile formazione Alaves (4-4-2): Pacheco; Maripan, Duarte, Martin, Laguardia; Pina, Ibai Gomez, Burgui, M. Garcia;  Guidetti, Sorbino.

Probabile formazione Real Madrid (4-3-3): Courtois; Reguilon, Varane, Ramos, Nacho; Modric, Casemiro, Kroos, L. Vazquez, Benzema, Bale.

Nel sabato notte di Liga spicca un caldissimo scontro salvezza: il Leganes, fanalino di coda, ospita il Rayo neo-promosso, con l’obbligo di prendere i 3 punti e lasciare l’ultimo posto. Pellegrino sta faticando a imporre il suo metodo, ma forse la scintilla scoccata con la vittoria sul Barcellona di 10 giorni fa può illuminare il cammino verso la salvezza. Gli ospiti si aggrappano ai gol dell’ex canterano madridista Raùl De Tomas, sperando di reggere l’urto in difesa, reparto finora non troppo affidabile.

Liga ottava giornata:al Wanda Metropolitano arriva il Betis Siviglia

Nella giornata di domenica sarà Real Valladolid-SD Huesca ad aprire la giornata di campionato.  Alle 16.15 l’Atletico del Cholo Simeone ospita al Wanda Metropolitano il Betis Siviglia. Protagonista di un avvio negativo in Liga, la compagine madrilena si è rialzata con due vittorie consecutive ed il pareggio al Santiago Bernabeu nel derby, oltre a due successi in altrettante partite in Champions League.
ATLETICO MADRID-BETIS, domenica 7 ottobre h. 16.15

Probabile formazione Atletico Madrid (4-4-2): Oblak; Juanfran, Gimenez, Godin, Lucas Hernandez; Saul, Koke, Thomas, Lemar; Griezmann, Costa.

Probabile formazione Betis (3-5-2): Robles; Barragan, Mandi, Bartra; J. Garcia, Joaquin, W. Carvalho, Canales, Lo Celso; Tello, Sergio Leon.

 

Alle 18.30 di Sabato si disputeranno Siviglia-Celta Vigo ed Espanyol-Villarreal. Match molto interessante quello che andrà in scena al Ramon Sanchez Pizjuan. Da una parte, infatti, ci sono i padroni di casa che si trovano  al terzo posto in classifica a +1 sull’Atletico e, soprattutto, a -1 dalle due big al primo posto cioè Barcellona e Real Madrid che hanno notevolmente frenato nelle ultime due gare con un pareggio e una sconfitta a testa. Dall’altra, invece, c’è il Celta che non vince da 4 gare con 3 pareggi e una sconfitta e ben 10 gol subiti contro i 12 fatti. Per quanto riguarda gli andalusi, c’è anche da dire che sono il secondo miglior attacco del torneo con 16 reti contro le 18 del Barça e che hanno cominciato davvero alla grande questa nuova avventura con Pablo Machìn in panchina.

View this post on Instagram

+ 3 ❤️⚪️🔴 #vamosmisevilla

A post shared by Sevilla FC (@sevillafc) on

 

Non meno importante il confronto che andrà in scena all’ Estadio Cornellà-El Prat tra Espanyol e Villareal.I catalani sono reduci da un pirotecnico pareggio in casa del Rayo Vallecano mentre il Villareal viene da una pesante sconfitta subita in casa ad opera del Valladolid. L’Espanyol si è reso protagonista di un inizio di campionato estremamente positivo. Sono 11 i punti conquistati, frutto di 3 vittorie e 2 pareggi in 7 gare. I catalani non segnano moltissimo ma hanno dimostrato una granitica solidità difensiva (appena 6 reti al passivo). Per quanto riguarda gli ospiti solo due le vittorie conquistate dal Villarreal in questa stagione reduce da un pirotecnico pareggio ottenuto contro lo Spartak Mosca in Europa League.

Il Villareal, dall’inizio della stagione, non sembra ancora aver intrapreso la giusta strada e gli 8 punti in classifica non soddisfano una piazza che nel tempo è diventata piuttosto esigente. Malgrado la rosa del Villareal presenti attaccanti di grande classe come Gerard Moreno e Bacca, quest’anno il problema principale pare sia proprio quello della scarsa prolificità in fase realizzativa. La difesa tiene bene (appena 4 reti al passivo) ma il bilancio complessivo non è ancora del tutto soddisfacente

Liga ottava giornata:il Valencia ospita il Barça

Chiude l’ottavo turno di Liga il big match in programma alle 20:45 al Mestalla di Valencia, dove arriverà il Barcellona. I blaugrana sono in netta ripresa dopo aver perso sette punti in tre giornate di Liga, raccogliendo due pareggi ed una sconfitta rispettivamente contro Girona, Athletic Bilbao e Leganes. La trasferta di Champions contro il Tottenham ha riacceso la squadra di Valverde, protagonista di una prestazione eccellente sotto tutti gli aspetti. Il Valencia, invece, nell’ultima giornata ha trovato il primo successo in campionato, tra l’altro sul campo piuttosto complicato della Real Sociedad,ed è reduce da un importante pareggio ottenuto contro il Manchester United in Champions League.

VALENCIA-BARCELLONA, domenica 7 ottobre h. 20.45

Probabile formazione Valencia (4-4-2): Neto; Vezo, Gariel Paulista, Diakhaby, Lato; Wass, Kondogbia, Parejo, Cheryshev; Gameiro, Rodrigo.

Probabile formazione Barcellona (4-3-3): Ter Stegen; Sergi Roberto, Lenglet, Vermaelen, Jordi Alba; Rakitic, Busquets, Coutinho; Messi, Suarez, Dembélé.

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.