Le squadre della Bundesliga: Friburgo FC una fucina di talenti

Friburgo FC, qualche informazione prima di iniziare con il racconto della squadra che sta sognando in grande. Il Friburgo è una società relativamente piccola che si sta via via imponendo come una realtà fissa nella massima serie tedesca. Malgrado militi da poco in Bundesliga i suoi tifosi, seppur nello stadio più piccolo della lega, non fanno mai mancare il loro supporto. La squadra annovera al suo interno alcuni giocatori interessanti. Altri invece ci hanno militato per poi passare in realtà più grandi come Maximilian Philippo al Bvb o Soyuncu al Leicester.

Friburgo FC: la squadra tipo

Il portiere Schwolow garantisce una certa continuità di prestazioni per la piccola realtà. Come baluardi difensivi abbiamo una difesa a 4 composta da Gunter (di fatto il sostituto del turco emigrato in Premier) e da Heintz, Gulde e Kubler. La difesa è da sempre un punto di forza della squadra in rosso, che conta molto sulla forza del suo pacchetto arretrato con i giovani Koch e Okoroj pronti ad insidiare la titolarità, senza dimenticare l’interessantissimo Philipp Lienhart. Salta subito all’occhio la grande presenza di giocatori di matrice tedesca all’interno della rosa. La società crede molto nel suo settore giovanile da cui arrivano alcuni elementi presenti nella prima squadra. Il giocatore cardine è Janik Haberer, da cui passano tutti i palloni per sviluppare la manovra. Il giocatore abbina qualità e quantità oltre ad essere molto legato ai colori della società. In mediana accanto a lui agisce Hofler che agisce come supporto alla manovra e come aiuto nel recupero dei palloni. Frantz e Gondorf agiscono sulle fasce, sfruttando la loro velocità e la loro tecnica per guidare le transizioni offensive della squadra.A far rifiatare i titolare ci pensano Abrashi e Stanko. Il Friburgo non è una squadra che segna molto, agisce sopratutto attraverso il contropiede e cerca di sfruttare le palle da fermo per fare male. La peculiarità di questa compagine è che non si divide mai malgrado le difficoltà che possono sopraggiungere, questa caratteristica permettere di portare a casa punti malgrado gol di svantaggio. Sallai agisce come anello di congiunzione tra centrocampo e attacco. A caricarsi tutto il peso offensivo è Florian Niederlechner. Chi scrive ha un debole per questo giocatore. Per certi versi sottovalutato, il terminale della squadra è capace di fare tutto. Segna con una certa regolarità e aiuta in fase di non possesso e a livello tecnico se la cava con entrambi i piedi e non disdegna il colpo di testa, oltre che il dialogo con i compagni. Quando la situazione si fa critica l’allenatore può fare affidamento sulla vena realizzativa e sull’esperienza di Nils Petersen. Dopo una vita passata nelle serie minori si sta confermando bomber di razza anche in Bundesliga, grazie alla sua forza fisica (anche se non mancano giocate interessanti come il gol da centrocampo con il Bvb). Petersen può annoverare nel suo curriculum qualche presenza in nazionale maggiore.  Come rincalzi non si possono dimenticare Gianluca Waldschimdt e Marco Terrazzino ex Hoffenheim.

Come procede questa stagione del Friburgo FC

Il Friburgo FC come ogni anno punta ad una salvezza tranquilla, al momento si trova al 13 posto e dovrà certamente racimolare più punti se ha intenzione di non invischiarsi nella lotta per la retrocessione. Ma ci sono ancora molte partite da giocare e tutto può succedere. Nelle passate stagioni la squadra ha lottato per un posto in Europa. Ma per puntare a quel livello bisogna puntellare la difesa, che quest’anno pare scricchiolare più del dovuto.\

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.