Decima Giornata Superliga Argentina: “El Lobo” sbrana gli Xeneises

I lupi si sa, sono bestie schive, pericolose, attaccano animali anche grossi e riescono a farli propri. “El Lobo” (il Lupo) nella Decima Giornata Superliga Argentina ha cacciato una preda enorme, una preda distratta da circostanze ambientali esterne al contesto della Superliga (La copa Libertadores). Facile, direte voi, abbattersi su un avversario confuso e distratto. In questo caso però la preda è il Boca Juniors… e quando si parla di Xeneises nulla è semplice.

Decima Giornata Superliga Argentina: “El Lobo” sbrana gli Xeneises

Nella Decima Giornata Superliga Argentina, succede qualcosa di storico, il Gimnasia (El Lobo, il lupo) vince per la seconda volta in un mese contro il Boca (l’altra volta fu in coppa Argentina il 27 settembre). Il Boca si presenta a La Plata con un turnover folto in visto della semifinale di Copa Libertadores contro il Palmeiras. La presenza dell’apache Tevez, del “diez” Cardona e del navigato Gago, non è servita minimamente a fermare il Lobo. Il Boca perde punti per strada e adesso si ritrova a 8 punti dalla capolista Racing. Nel primo tempo gli uomini di Schelotto hanno regalato una prestazione apatica e senza carattere, il vantaggio di Faravelli del Gimnasia fa subito intravedere una giornata neri per i boquensi. Il pareggio di Espinoza è solo un lampo in un cielo oscuro, infatti anche il secondo tempo verrà giocato sugli stessi livelli del primo. Il gol di Comba chiude i conti senza che il Boca riesca a recuperare. Maxi Comba, giocatore particolare con storia particolare. Nato in una famiglia umile, ha lavorato parecchio col padre nei campi, il 24enne alternava proprio la sua passione (il calcio) con il lavoro. Arrivato a metà 2018 al Gimnasia direttamente dalla Serie C Argentina, ha realizzato il suo sogno segnando il gol vittoria contro gli Xeneises, commuovendosi a fine partita.

 

Decima Giornata Superliga Argentina: il Racing vince il clasico

Dopo le mancate vittorie contro Boca e San Martin de Tucuman, l’Academia (il Racing) torna a vincere. E lo fa in un clasico contro un rivale storico come il San Lorenzo. Vittoria fondamentale per ambiente e classifica, con il Racing che ora si attesta ulteriormente in vetta a 4 punti di vantaggio sull’Atletico Tucuman. L’Academia si addormenta un tempo e si risveglia con impeto nel secondo. Per il San Lorenzo succede il contrario, passa in vantaggio con una voleè di Reniero di sinistro ma poi subisce “la remontada” degli avversari. Il primo tempo tutte a tinte rossoblù, ha rischiato addirittura di chiudersi con un passivo più pesante, con 3 occasioni nitide da gol per i ragazzi di Boedo. Bastano però 16 secondi del secondo tempo agli uomini di Coudet per pareggiare i conti grazie al solito Licha Lopez. Senesi sbaglia il rinvio e Lopez si ritrova a tu per tu con Nico Navarro, pregevole tocco sotto e 1 a 1. Dopo una traversa di Lopez, sarà Pol Fernandez l’uomo decisivo del match, che con una fucilata da fuori di destro chiuderà la partita sul 2 a 1. Chiude soddisfatta l’Academia, che ha rischiato di non portare punti a casa, esce insoddisfatto il Ciclon che avrebbe potuto fare il colpo grosso allo stadio Peròn.

 

Decima Giornata Superliga Argentina: il River vince, il Tucumàn convince

Nella Decima Giornata Superliga Argentina anche il River aveva la testa alla sfida contro il Gremio di Libertadores, questo non ha però impedito a “Las Gallinas” di farsi valere al monumental. Un River rimaneggiato proprio in vista della Copa è riuscito a scamparla con un gol di Ferreira. Successo fondamentale per rialzarsi dopo la sconfitta contro il Colon nella giornata precedente e per arrivare al meglio alla sfida di Porto Alegre. La fortuna vuole che nella sfortuna il River abbia trovato la vittoria. La sfortuna dell’infortunio di De La Cruz, ha lasciato spazio all’eroe di giornata Cristian Ferreira che con un “golazo” incredibile ha consegnato la vittoria al River. Tunnel a Godoy e destro incredibile che si infila sotto l’incrocio dell’incolpevole Pocrnjic. Esordio pazzesco per il 19enne che realizza il sogno di molti coetanei. Dopo essere rimaste entrambe le compagini in 10 (espulsi Quarta per il River e Galeano per l’Aldosivi), il match è stato brutto e di controllo dei Millonarios, che non hanno più rischiato. Niente da fare per il “Tiburon” (Aldosivi) che non è riuscito mai a “mordere” per tutto il match.

 

E adesso arriva la partita con la P maiuscola della Decima Giornata Superliga Argentina: Atletico Tucuman-Independiente. El Rojo è crollato 4 a 2 in casa del Decano. L’Independiente arrivava carico di grinta e buone speranze dopo l’incoraggiante prestazione della giornata precedente contro Huracan. L’Atletico Tucuman si conferma secondo in questa superliga e l’Independiente a 10 punti dagli acerrimi rivali (il Racing). Al gol di Aliendro del Tucuman risponde Gaibor dal dischetto. Poco dopo il pareggio però, al 42esimo arriva un altro gol di Aliendro da dentro l’area di rigore, batti e ribatti e destro sotto la traversa. Il puma però non sbaglia un colpo, ed anche in questa Decima Giornata Superliga Argentina, al 51esimo segna un golazo con un destro potentissimo su uscita del portiere. El Rojo rimane però in 10 appena 5 minuti dopo il pareggio (espulso ingenuamente Pablo Hernandez) e questo apre un’autostrada al Decano. E quando si apre un’autostrada, a percorrerla c’è sempre lui: el rey de Tucuman (il Re di Tucuman), el Pulga Rodriguez. Guadagna il penalty e lo realizza dagli 11 metri con freddezza. A chiudere in goleada sarà poi Alvarez che nel primo minuto di recupero su 4, sfrutterà un azzardo di Campaña, salito in area tucumana per cercare il disperato pareggio. Il contropiede a porta sguarnita sarà letale, regalando un successo rotondissimo ai tucumani.

Vuoi vedere gli altri risultati e la classifica della Decima Giornata Superliga Argentina? Eccoli qua

Tigre-Lanus 1-1; Huracan-Colòn 3-2; Talleres-San Martin 0-0; Uniòn-Godoy Cruz 0-3; Patronato-Rosario Central 2-1; Velez-Belgrano 1-0; Banfield-Estudiantes 0-2; Newell’s-Argentinos Juniors 2-0; San Martin de San Juan-Defensa y Justicia 0-1

 

Decima Giornata Superliga Argentina: il disegno della giornata di FoxArgentina

Nel disegno della Decima Giornata Superliga Argentina ci sono molti spunti. Si vede il Gimnasia sotto forma di “Lobo” (il lupo, soprannome del Gimnasia) intento a sbranarsi un Boca dormiente che sogna la Copa Libertadores. Si vede anche il “Tiburon” (squalo, soprannome dell’Aldosivi) appeso e morto con un Gallardo che lo mostra come trofeo. Tanti gli spunti in questo disegno che rappresenta tutte le squadre vittoriose in questa Decima Giornata Superliga Argentina, tra gioco, finzione e realtà.

Tutti i gol della Decima Giornata Superliga Argentina? Eccoli qua

 

 

 

 

 

 

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.