Chelsea-Everton, per continuare la scalata

0

Chelsea-Everton sarà la seconda partita casalinga consecutiva per gli uomini di Maurizio Sarri, che cercheranno di ottenere i tre punti aspettando un passo falso altrui.

Finora è stato un ruolino di marcia invidiabile quello dei blues, ancora imbattuti in campionato con la netta vittoria a Stamford Bridge contro il Crystal Palace.

Anche i Toffees nell’ultimo turno hanno vinto la loro sfida col Brighton a Goodison Park, con lo stesso punteggio (3-1) della squadra di Sarri.

Chelsea-Everton: qualche curiosità

L’Everton fu fondato nell’ormai lontano 1878, ben 14 anni prima dei Reds, ed è la squadra più antica di Liverpool, da cui prende il nome dall’omonimo quartiere.

L’Everton è inoltre il club che vanta il maggior numero di partecipazioni (ben 115) alle 119 edizioni complessive del massimo campionato inglese (First division/Premier League).

Ecco spiegato il gran numero di precedenti tra le due squadre…nei 179 incontri disputati. Il Chelsea ne ha vinti 72, pareggiandone 53 e perdendone 54.

L’ultima sfida giocata nel dicembre scorso è terminata in un pareggio senza reti. Un risultato che non si verificava, considerando gli ultimi 24 incontri in tutte le competizioni, dal lontano aprile del 2009.

Nella loro storia i Toffees hanno vinto 9 campionati, 5 FA Cup e 9 Charity Shield; a livello europeo vantano una sola Coppa delle Coppe nel 1985.

Chelsea-Everton: i protagonisti

Sia il Chelsea che l’Everton hanno nelle loro fila giocatori di caratura internazionale, provenienti da qualsiasi continente.

Se gli uomini di Maurizio Sarri sono affermati anche oltre i confini nazionali, quelli di Marco Silva possono considerarsi icone nei loro rispettivi paesi.

Basti pensare a gente come Sigurdsson, Cenk Tosun o Richarlison, quest’ultimo secondo me il vero colpo di mercato dell’ultima Premier League.

Il blocco inglese della squadra è composto da veterani con una lunga militanza nel campionato inglese come il capitano Phil Jagielka, Baines o Theo Walcott (seppur ancora giovane).

Il problema della squadra di Silva è sempre stato quello di una certa continuità nei risultati, cosa che pare ormai consolidata in casa Chelsea.

Proprio questa discontinuità degli ospiti rende però affascinante una sfida che i Blues non dovranno prendere sotto gamba. Hazard e compagni lo sanno bene.

 

 

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.