Chi è Kingsley Coman: l’arte di farsi trovare pronto

0

Chi è Kingsley Coman? Coman nasce a Parigi il 13 giugno 1996.  Queste sono state le sue squadre in ambito giovanile US Sénart-Moissy (2002-2004), FC Paris Saint-Germain (2004-2013).  Indirizzato da suo padre, tifoso del club, qui compie tutta la trafila del vivaio; coi giovani parigini, si rivela agli occhi degli addetti ai lavori nel corso della Youth League  Soprannominato “The King”, vince per due volte il premio Titì d’Or, assegnato ogni anno al miglior giovane transalpino. Il 17 febbraio 2013 esordisce con la prima squadra del Psg, nella partita di PSG persa per 2-3 contro il Sochaux divenendo così il più giovane debuttante  nella storia dei capitolini, all’età di sedici anni, otto mesi e quattro giorni.Al termine della stagione successiva decide di non rinnovare il suo contratto con i parigini e rimane quindi svincolato. Per dovere di cronaca segnamo pure un episodio sgradevole nella sua vita. Nel luglio 2017 è stato sottoposto a fermo per violenza domestica nei confronti della sua ex fidanzata. Nel settembre dello stesso anno si è dichiarato colpevole davanti alla giustizia francese, accettando di corrispondere un risarcimento alla vittima.

Chi è Kingsley Coman? Gli inizi

Nel luglio del 2014, a diciotto anni, passa a titolo definitivo agli italiani della Juventus  Il calciatore esordisce in bianconero il 30 agosto successivo giocando da titolare la partita inaugurale nella vittoria per 1-0 in casa del Chievo mette poi a referto il primo gol in maglia juventina il 15 gennaio 2015, siglando il definitivo 6-1 al Verona nella sfida valevole per gli ottavi di Coppa Italia  Al termine dell’annata a Torino, pur facendo parte delle seconde linee del club, può fregiarsi del double campionato-coppa nazionale, giocando anche uno scorcio della finale di Champions  persa dai bianconeri contro il Barcellona.Inizia la stagione 2015-2016 tra le file juventine, vincendo l’8 agosto a Shanghai la Supercoppa Italiana contro la Lazio . Tuttavia il 30 dello stesso mese si trasferisce in prestito biennale ai tedeschi del Bayer Monaco per 7 milioni di euro, con diritto di riscatto fissato a 21 milioni.

Bundesliga

L’impatto con la realtà tedesca è inizialmente migliore dei precedenti, tanto che Coman, anche sfruttando le assenze di compagni di reparto nella prima parte di stagione si guadagna un proprio spazio nell’organico dei bavaresi,godendo della fiducia del tecnico Pep Guardiola nel corso dell’annata trova anche il gol contro la sua ex squadra bianconera, nel vittorioso retour match degli ottavi di Champions League  Chiude la sua prima stagione in Germania con la conquista del suo secondo double nazionale consecutivo. È invece negativa la seconda annata ai Roten, col giocatore scavalcato nelle gerarchie del nuovo allenatore Carlo Ancelotti ciò nonostante, il 27 aprile 2017 il Bayern Monaco esercita l’opzione di acquisto a titolo definitivo del giocatore.  Nella scorsa stagione ha fatto bene ma non benissimo per usare un eufemismo, dato che gli sono stati preferiti ancora una volta Robben e Ribery. In questa stagione ha cominciato poco bene a causa di un infortunio, ma avrà tempo per rifarsi dato che la società conta molto su di lui in ottica futura. Al momento ha messo assieme  solo 194 minuti conditi da 1 gol e un assist. Attualmente in suo valore di mercato è di 50 milioni anche grazie alla sua esperienza internazionale malgrado la sua giovane età.

Kingsley Coman

Nazionale

Il 2 giugno 2014, all’età di diciassette anni, debutta con la Francia  nell’amichevole vinta per 6-0 contro i pari età di Singapore, realizzando anche una rete.Esordisce con la nazionale il 13 novembre 2015, nell’amichevole di Saint Denis contro la Germania , nella sera degli attentati di Parigi che coinvolgono anche lo Stade De France sede della gara. Il 12 maggio 2016 viene convocato dal commissario tecnico per gli Europei in terra francese.  Finora ha collezionato 15 presenze e una rete.  Ha giocato relativamente poco per le sue qualità ma non va dimenticato che in fatto di talento la Francia non è seconda a nessuno come dimostra il mondiale vinto questa estate in Russia. 

Chi è Kingsley Coman: Caratteristiche tecniche

È un esterno o un trequartista molto tecnico, agile e veloce,Nonostante il destro naturale, si trova a suo agio partendo da sinistra vista la predisposizione a rientrare verso l’interno dell’area. Incursore, bravo nei passaggi, realizza diversi assist,ha un ottimo dribbling e va anche in pressing rientrando ad aiutare a centrocampo.

Trofei

Malgrado la sua età può annoverare un palmares piuttosto ricco. Finora ha vinto 3 campionati tedeschi e una coppa di Germania oltre a 3 supercoppe ; due campionati italiani oltre che una coppa e una supercoppa italiane, infine in Francia ha portato a casa 2 campionati, una coppa di lega e una supercoppa francese.

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.