Haller:il talento dell’Eintracht Francoforte

0

Sébastien Haller: Chi è?

Nato a Ris-Orangis nella regione dell’Ile de France il 22 Giugno 1994, Sébastian Haller è l’autentica rivelazione dell’Eintracht Francoforte (attualmente quinto in Bundesliga e protagonista del girone di Europa League).

Jovic e Haller i gemelli del gol

Le fortune della squadra tedesca sono dovute soprattutto all’ottimo rendimento dei due attaccanti: Sébastien Haller e Luka Jovic.

 

Sébastian Haller:I primi esordi e l’esplosione in Olanda

Sébastian Haller muove i primi passi nel Vigneux salvo poi trasferirsi ad Auxerre nel 2007.Dopo una lunga trafila nelle giovanili del club della Borgogna arriva il suo esordio in Ligue 1 nel 2012. 50 presenze e 6 reti tra il 2012 e il 2015, bottino non certo irresistitibile per un attaccante ma le sue prestazioni non passano inosservate e nel 2013 Willy Sagnol (al tempo allenatore) lo convoca con la nazionale Under 21 francese.

 

Haller con la maglia dell’Under 21 francese

 

Durante la finestra di mercato invernale 2014-2015 passa in prestito all’Utrecht, in Eredivisie, con cui mette a segno 11 gol in 17 presenze. Al termine della stagione viene acquistato a titolo definitivo dagli olandesi.

 

Haller con la maglia dell’Utrecht

 

In tre stagioni colleziona in totale 98 presenze e mette a referto 51 gol tra campionato e coppe. Nell’estate del 2017 Haller approda all’Eintracht di Francoforte che lo paga 8 milioni di euro con cui firma un contratto quadriennale. 42 presenze, 17 reti e un bagaglio tecnico di primissimo piano lo fanno ben presto diventare beniamino dei tifosi che ora possono sognare in grande.

 

 

 

 

 

 

 

Sébastian Haller:Caratteristiche tecniche

Le caratteristiche di Haller sono quelle del centravanti classico: fisico massiccio (1 metro e 90 di altezza) e ottima tecnica, il francese è abile di testa, estremamente freddo sotto porta ed anche un ottimo rigorista.La sua buona predisposizione a fornire assist lo rende un tipo di attaccante molto simile a Dzeko, anche se il bosniaco è più dotato dal punto di vista della finalizzazione.

 

 

 

 

Una dote che salta subito all’occhio guardando le reti del classe ’94 è la sua facilità di coordinazione che gli ha più volte permesso di mettere a segno dei veri e propri eurogol. A fine anno, se continuerà a segnare così tanto, si scatenerà sicuramente un’asta per aggiudicarselo, tante big sono già sulle sue tracce.

 

 

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.