Callum Hudson-Odoi: un nuovo giovane alla corte di Sarri

0

Chi è Callum Hudson-Odoi? Callum Hudson-Odoi (Wandsworth, 7 novembre 2000)  attaccante del Chelsea è il nuovo wonder boy del calcio britannico. Ha origini ghanesi in quanto è figlio dell’ex calciatore ghanese Bismark Odoi. In questi giorni si è parlato di lui come possibile futuro giocatore del Bayern di Monaco.

Caratteristiche tecniche del ragazzo

Attaccante esterno che può essere impiegato anche da trequartista o falso 9, abbina un grande atletismo ad un’ottima tecnica di base. Abile nell’uno contro uno e nel muoversi fra le linee. Giocatore molto tecnico ma al contempo anche molto fisico e veloce. Può giocare come ala su entrambe le fasce e all’occorrenza anche da trequartista dietro alle punte.  Giocatore non troppo alto (177 cm) ma che sa districarsi bene fra le maglie delle difese avversarie grazie ai suoi continui tagli.

Gli inizi

Entra a far parte del settore giovanile del Chelsea a 8 anni, nel 2007. Nel 2017 inizia ad essere impiegato con continuità dalla squadra Under-21, con cui disputa 6 incontri di EFL Trophy segnando 4 gol. Con la sua squadra si è laureato campione di Inghilterra a livello giovanile

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

3-0 win, nice to contribute with a goal, good team performance!🔥⚽️

Un post condiviso da Callum Hudson-Odoi (@calteck10) in data:

L’approdo al professionismo

Il 28 gennaio 2018 esordisce in prima squadra subentrando all’81’ a Pedro nell’incontro di FA Cup vinto 3-0 contro il Newcastle Utd. Tre giorni dopo debutta anche in Premier League nel corso del match perso 3-0 contro il Bournemouth. Conclude la sua prima stagione da professionista collezionando 4 presenze fra Premier League e FA Cup. Dopo un ottimo pre-season con il Chelsea, il neo allenatore Maurizio Sarri lo aggrega definitivamente alla prima squadra.Il 5 agosto disputa da titolare la FA Community Shield persa per 2-0 contro i campioni d’Inghilterra del Manchester City, venendo sostituito al 59′ da Willian. Il 25 ottobre successivo debutta invece nelle competizioni europee, entrando nel secondo tempo dell’incontro della fase a gironi di UEFA Europa League vinto 3-1 contro il BATĖ Borisov.Un mese più tardi, il 29 novembre, nella prima gara da titolare in Europa League, segna la sua prima rete tra i professionisti in Chelsea-PAOK 4-0. In questa stagione ha collezionato 16 presenze, per lo più da subentrato, condite da tre gol e cinque assist. Nella sua giovane carriera ha già vinto una coppa di Inghilterra.

Nazionale

Ha conquistato con la nazionale under-17 inglese il secondo posto nell’Europeo di categoria del 2017, vincendo poi nel corso dello stesso anno il Mondiale grazie alla vittoria per 5-2 in finale contro la Spagna.  Ha esordito nel 2016 nella nazionale under 16 con 2 presenze e 0 gol. L’anno successivo passa in Under 17 dove colleziona 22 presenze e 5 reti. Nel 2018 passa dapprima in under 18 (2 match e 1 gol) per poi fare il salto in Under 19 con cui fino ad ora ha giocato 7 partite mettendo a referto 2 marcature.

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.