Everton-Chelsea, confermare il trend positivo di queste ultime gare

0

A Goodison Park questa domenica alle 17.30 andrà in scena Everton-Chelsea per la 31esima giornata di Premier League, 30esima per i blues che devono recuperare l’incontro casalingo col Brighton.

I padroni di casa sono reduci dal pesante ko in casa del Newcastle; avanti di due reti si son fatti raggiungere e poi superare perdendo per 3-2.

I ragazzi di Sarri invece hanno impattato sull’1-1 a Stamford Bridge contro i Wolves che pure nel match di andata li batterono 2-1; il salvatore della squadra è stato Eden Hazard.

Situazione in classifica e precedenti

Gli uomini di Marco Silva navigano in una posizione di classifica senza né arte né parte; dal girone di andata non hanno mai trovato la continuità necessaria per ambire più in alto.

Si trovano esattamente a metà della graduatoria ed hanno ottenuto finora 10 vittorie, 7 pareggi e 13 sconfitte; l’ennesimo campionato tranquillo ma senza sogni di gloria.

I blues, al momento sesti con una gara in meno, si trovano ad appena 4 punti dal terzo posto occupato dagli Spurs e a tre punti dal quarto dove ci sono i Gunners; il quinto dei red devils ne dista appena uno.

Gli ultimi due confronti contro i Toffees sono entrambi terminati a reti inviolate quindi è possibile che in questo match qualche gol salti fuori.

L’Everton a casa sua (in campionato) non sconfigge i blues dal 12 settembre 2015, quando si impose per 3-1 con una tripletta di Naismith; da allora 3 pareggi e 3 sconfitte.

Breve analisi tattica e protagonisti

Il Chelsea, quanto a gioco, sembra aver ritrovato un certo smalto (per così dire) ed anche nell’ultimo pareggio casalingo avrebbe meritato di più per quanto mostrato; giocando così arriveranno i tre punti domenica.

L’Everton, dal canto suo, ha sempre cercato di imporre il proprio gioco ma spesso in alcuni momenti della partita cade in alcuni black out che spesso lo penalizzano; i londinesi dovranno esser bravi ad approfittarne.

La qualità tecnica tra le due compagini è mediamente alta; da una parte Richarlison e Sigurdsson mentre dall’altra Hazard e Willian son pronti ad innescare i propri centravanti.

Magari potranno essere Gonzalo Higuain o Cenk Tosun i marcatori di questa sfida, mentre se qualcuno volesse scommettere su qualcun’altro come “man of the match” potrebbe puntare su Calvert-Lewin o Loftus-Cheek.

Secondo voi chi la spunterà?

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.