Martin Odegaard: in prestito per stupire

0

Chi è Martin Ødegaard (Drammen, 17 dicembre 1998) è un calciatore norvegese, centrocampista del Vitesse in prestito dal Real Madrid e della Nazionale norvegese.

Piccola curiosità

Considerato uno dei talenti emergenti del calcio europeo e uno dei più grandi talenti della sua generazione, è figlio dell’ex calciatore Hans Erik Ødegaard.Fan della saga del videogioco Football Manager, non poteva essere inserito nel database della versione 2015 poiché ancora minore di 16 anni: Ødegaard ha così chiesto al padre Hans Erik di concedere il permesso per inserirlo all’interno del gioco, mettendolo in contatto con gli sviluppatori tramite Twitter.L’11 novembre 2014, allora, Miles Jacobson della Sports Interactive ha postato un tweet in cui confermava d’aver ricevuto il permesso di inserire Ødegaard, che sarebbe stato così incluso nel database del popolare videogioco.

Caratteristiche tecniche

Giocatore di grande tecnica ed eleganza accompagnate da una notevole visione di gioco, Ødegaard è dotato di un ottimo dribbling e può ricoprire sia il ruolo di trequartista che quello di mezzala, preferibilmente a destra, per potersi portare sul piede forte e liberare più facilmente il sinistro.

Gli inizi

Viene aggregato alla formazione giovanile dello Strømsgodset all’età di 13 anni.Nel 2013 viene chiamato per dei periodi di prova ad allenarsi con il Bayern Monaco e il Manchester United, poi fa ritorno allo Strømsgodset dove viene aggregato alla prima squadra con la maglia numero 67.Debutta in campionato il 13 aprile 2014 all’età di 15 anni contro l’Aalesund, entrando al 72′ della partita vinta per 2-0, divenendo così il calciatore norvegese ad aver esordito più giovane nella storia dell’Eliteserien.Il record era detenuto da Zymer Bytyqi, debuttante con il Sandnes Ulf all’età di 15 anni e 261 giorni.Ødegaard esordisce invece a 15 anni e 118 giorni.Il 1 maggio seguente, nella sua seconda presenza in campionato, gioca per la prima volta da titolare nella sconfitta esterna per 3-0 contro il Vålerenga.Il successivo 16 maggio entra il campo al 70′ della partita casalinga contro il Sarpsborg 08 e segna al 91′ la rete del definitivo 4-1, segnando un ulteriore record: diventa infatti il più giovane marcatore della storia del campionato norvegese. Il 6 maggio firma il primo contratto professionistico con lo Strømsgodset, valido fino al termine della stagione successiva. Il 16 luglio 2014 debutta nelle competizioni internazionali per club giocando la partita di qualificazione in UEFA Champions League persa in casa per 0-1 contro i rumeni della Steaua Bucarest: entra in campo all’85’ al posto di Lars Christopher Vilsvik; nella partita di ritorno resta in panchina, la sua squadra perde 2-0 e viene eliminata dalla competizione.Il 15 agosto, nella sfida di campionato vinta per 2-3 sul campo dello Start, serve tre assist vincenti ai suoi compagni: il primo è per Bismark Adjei-Boateng, mentre gli altri due sono per Marvin Ogunjimi.Il 17 ottobre 2014, il suo nome viene inserito tra i candidati per la vittoria del premio Kniksen per il miglior giovane del campionato. Il 19 ottobre, nella vittoria per 2-1 sul Lillestrøm, realizza la prima doppietta della sua carriera.Il 10 novembre si è aggiudicato la vittoria del premio come miglior giocatore Under-19 del campionato

Real Madrid

Il 21 gennaio 2015 passa ufficialmente al Real Madrid.Si allena con la prima squadra ma gioca nelle file del Castilla, la seconda squadra madridista, in Segunda División B, agli ordini di Zidane.Debutta ufficialmente nella Segunda División B l’8 febbraio 2015, subentrando ad Álvaro Jiménez nel pareggio per 2-2 contro il Bilbao Athletic.Il 14 febbraio successivo esordisce da titolare, venendo schierato dal primo minuto nel pareggio per 1-1 in casa dell’Amorebieta.Segna il primo gol con la camiseta blanca il 22 febbraio, contro il Barakaldo.Il 28 aprile 2015 viene convocato per la prima volta in prima squadra in vista della partita di campionato contro l’Almería, da disputarsi il giorno seguente. Veste la maglia numero 41. Il 23 maggio seguente esordisce in prima squadra, subentrando a Cristiano Ronaldo nella vittoria per 7-3 sul Getafe: debuttando a 16 anni e 156 giorni, diventa il più giovane calciatore ad aver vestito la camiseta blanca, battendo il precedente record detenuto da Sebastián Losada, esordiente a 17 anni e 6 giorni.

Heerenveen

Il 9 gennaio 2017 passa alla società olandese dell’Heerenveen con la formula del prestito per un anno e mezzo. Con la maglia biancoazzurra colleziona 38 partite e 2 gol.

Vitesse

La stagione successiva passa in prestito al Vitesse dove si sta esprimendo su buoni livelli come dimostrano  i 7 gol e i 6 assist in 27 partite. In questi giorni si parla di un interessamento dell’Ajax nei suoi confronti. Staremo a vedere cosa riserverà la sessione di calciomercato estiva. Il suo valore si attesta attorno ai 10 milioni ma sicuramente se dovesse andare via si parlerebbe di cifre ben più considerevoli

Nazionale

Viene convocato nella Norvegia Under-17 per un torneo con USA, Francia e Turchia nel gennaio del 2014.Il 19 agosto dello stesso anno viene convocato dal CT della Nazionale maggiore Per-Mathias Høgmo per far parte della selezione norvegese in previsione della sfida del 27 agosto contro gli Emirati Arabi Uniti: questo lo rende il più giovane calciatore della storia della Norvegia ad essere chiamato in Nazionale. L’esordio da titolare avviene proprio nell’amichevole contro gli Emirati Arabi Uniti, conclusasi sullo 0-0, nella quale Ødegaard gioca tutti i 90′,risultando il più giovane esordiente di sempre per questa selezione. Il 13 ottobre 2014 subentra al 63 minuto di Norvegia-Bulgaria, valida per le qualificazioni al campionato europeo di calcio 2016, risultando il più giovane giocatore ad aver giocato una partita di questa competizione. Ora fa stabilmente parte del giro della nazionale maggiore con cui ha giocato 15 partite senza ancora aver trovato la via della rete.

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.