Amin Younes: essere capaci di rivalutare il proprio destino

Amin Younes si sta conquistando spazio in quel di Napoli dopo mille polemiche. Ecco la capacità che serve ai partenopei per rivalutare il proprio destino

Amin Younes: essere capaci di rivalutare il proprio destino
0

Desaparecido, scomparso. Amin Younes, prima della scorsa gita fuori porta vissuta a Roma, ce lo siamo ricordati come quel ragazzo che a gennaio 2018 aveva snobbato Napoli per restare ancora un po’ nella libidine eccentrica di Amsterdam.

Il ragazzo di Düsseldorf, però, ha capito che in quell’Ajax, ora tanto amato e tanto temuto dalla Juventus in chiave Champions League; non era più la sua casa, il suo rifugio, il suo habitat perfetto per esprimere il suo miglior calcio.

Ora, dopo un inizio di certo non esaltante, sta conquistando Napoli a suon di giocate e numeri funanbolici, che saranno determinanti da qui fino al termine della stagione.

Amin Younes: ‘The Dark Horse’ dell’attacco napoletano

La stagione del Napoli resta ancor’oggi una lunga rincorsa a quel sogno chiamato Scudetto, sfiorato ma mai realizzato nelle ultime stagioni sotto la gestione Maurizio Sarri.

Eppure i partenopei, staccati ora ben 15 punti da quell’inarrestabile schiacciasassi dal nome Juventus; possono dire la loro in ambito europeo. Il fiato corto e la pressione solo sulle spalle del club bianconero guidato da mister Massimiliano Allegri potrebbe farli ritornare in corsa giocando gli impegni in campionato senza alcuna pressione o sforzo mentale ossessivo nell’agguantare la formazione di Cristiano Ronaldo e soci.

I tanti infortuni (quello di Lorenzo Insigne su tutti), e i passi falsi fatti nel periodo tra gennaio e febbraio in campionato, hanno ridimensionato questo sogno tanto ambito all’ombra del Vesuvio, ma ne hanno aperto un altro che in Champions League è stato sfiorato in un girone di ferro con PSG, Liverpool e Stella Rossa. Quell’Europa League, sempre snobbata dai partenopei, ma che ora ai quarti di finale mette di fronte l’Arsenal di Unai Emery, e che può concedere tante occasioni a chi il campo non lo ha visto con continuità proprio come quelle che stanno accorrendo ad Amin Younes.

Amin Younes e il suo passato da trascinatore dell’Ajax

Amin Younes: i numeri in campionato parlano per lui

Il nativo di Düsseldorf di strada ne ha fatta pochissima in questa stagione, ma nel momento che conta ha lasciato da parte la tanta concorrenza presente in attacco e ha messo a segno le occasioni che gli sono capitate a tiro. Sono ben 2 goal consecutivi in campionato nei match disputati contro l’Udinese dell’ex tecnico Davide Nicola e la Roma guidata da Claudio Ranieri proprio due giorni fa allo Stadio Olimpico.

Il 23enne di Düsseldorf, apparso sempre fuori ruolo e fuori dalle gerarchie nonostante la voglia di lavorare con Re Carlo a Napoli, nonostante le continue richieste di cessione dal mercato, si è reso una risorsa fondamentale per l’ex tecnico di Milan, Real e Bayern in questo momento delicato della stagione. Nelle partite dove occorreva tirare il fiato si è fatto trovare pronto, chiedendo ora sempre più spazio in un calcio in cui si è ambientato perfettamente dopo un lungo digiuno dai campi.

  Competizione Presenze Goal Assist Ammonizioni Espulsioni
Totale 18/19: 6 2 123′
4 2 113′
1 2′
1 8′

I numeri della stagione agonistica di Amin Younes. Fonte: TransferMarkt

Amin Younes: è il momento di essere protagonisti

La doppia sfida con l’Arsenal in Europa League alle porte e il match di domani alle 19.00 contro l’Empoli di Ciccio Caputo e soci potrebbe dire molto per le prossime settimane in casa Napoli.

Le diverse sfide ravvicinate possono rivelarsi più ostiche del previsto, e in questo momento della stagione servono protagonisti pronti ad emergere nei diversi palcoscenici in cui i partenopei sono impegnati. I numeri sovracitati potrebbero significare pochissimo per la stagione espressa dal tedesco ex Ajax, ma una cosa è certa: vuole farsi trovare pronto. Amin Younes vuole prendere finalmente per mano il suo destino e cercare di conquistare quella Napoli che prima non l’ha apprezzata con il giusto senso di appartenenza.

C’è un mese da affrontare partita dopo partita e a Napoli sanno bene che ora la tensione agonistica la si deve affrotnare nella tensione giusta. Amin Younes compreso. dai suoi numeri ritrovati e la sua voglia il Napoli può dire ancora molto per la sua stagione.

 

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.