Chelsea-Burnley, sarebbero tre punti che ne valgono sei

0

Chelsea-Burnley è il quart’ultimo impegno di Premier League per i blues di Maurizio Sarri; si giocherà lunedì sera nel posticipo della trentacinquesima giornata.

Per i londinesi ormai queste ultime quattro gare di campionato varranno tutte doppio, visto anche l’ultima prevedibile sconfitta subita ad Anfield contro il Liverpool nell’ultimo turno.

Non dovranno oltretutto farsi distrarre dalla semifinale conquistata in Europa League (nel momento in cui scrivo devono giocare il ritorno dei quarti a Stamford Bridge) perché il quarto posto è fondamentale.

Se poi dovessero aver la fortuna e la bravura di vincere questa competizione tanto meglio, ma non possono certo permettersi di fare questi calcoli; nulla è scontato.

Situazione attuale e precedenti

Il Chelsea attualmente occupa la quarta piazza a pari merito con l’Arsenal che però ha una gara ancora da recuperare; in terza vi sono gli Spurs con un punto in più (e una gara in meno) e subito dietro il Manchester United a due lunghezze, anch’essi con una partita in meno.

Certamente una situazione scomoda per i blues che da qui a fine stagione non potranno far altro che provare a vincerle tutte per essere certi della qualificazione alla prossima Champions League.

Il Burnley a questo punto della stagione si può considerarlo quasi salvo, visto che sui 12 punti in palio rimasti può contare un vantaggio di 8 lunghezze sulla terz’ultima; probabilmente sarà, da un lato, vantaggioso per la compagine della capitale che scenderà in campo con più motivazioni rispetto ai Clarets.

Nella gara d’andata il successo di quelli “in blu” fu un rotondo 4-0; la squadra di Sean Dyche non vince a Turf Moor contro i rivali addirittura dal lontano 1983 in League Division Two.

Conclusione

L’altro lato della medaglia potrebbe esser dato dal fatto che la pressione sarà tutta sulle spalle dei Blues, per quanto riguarda “l’obbligo” di dover conquistare i tre punti in palio.

Il Burnley non avendo grossi patemi, data la sua posizione di classifica, giocherà mentalmente libero e proprio per questo potrebbe diventare pericoloso.

La concentrazione per gli uomini di Sarri dovrà essere massima e a quel punto anche i valori tecnici in campo dovranno venir fuori permettendo ad Hazard e compagni di avere così la meglio.

 

 

 

 

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.