Premier League 36ma giornata: gli incontri e le curiosità

Ultimi tre passi verso la fine della stagione, ed è ancora quasi tutto aperto.

0

“It ain’t over ’til it’s over”, non è finita fin quando non è davvero finita.  Non c’è probabilmente altro titolo che maggiormente calza a questa edizione della Premier League. Nella corsa al titolo ci si risponde colpo su colpo, ed anche nelle altre posizioni è ancora tutto aperto.
Come da tradizione, ci sono dieci partite da scoprire, quindi andiamo a vedere quali:

Ad aprire la giornata sarà un inconsueto anticipo del Venerdì, e si parte subito forte, perchè a scendere in campo sarà il Liverpool.
La squadra di Klopp ospita ad Anfield il già retrocesso Huddersfield: inutile dire, per rispondere ad un Manchester City che non perde un colpo, quale sia l’unico risultato possibile per i Reds. Pensate che anche vincendole tutte questo potrebbe non bastare pur a fronte di (ipotetici) 97 punti ed una sola sconfitta.

Il consueto lunch match invece ci regala uno dei tanti derby della capitale, quello tra Tottenham e West Ham. Se gli Hammers non hanno praticamente più nulla da chiedere alla stagione, lo stesso non si può dire per la squadra di Pochettino. Gli Spurs infatti devono necessariamente vincere, se vogliono mantenere il piazzamento per la prossima Champions’ League.

Le quattro partite del pomeriggio invece saranno molto importanti per gli altri due traguardi di questa Premier: salvezza e lotta al settimo posto.
Per l’ultimo posto in Championship, sembra ormai essere lotta a due tra Cardiff e Brighton. I galles faranno visita all’altra già retrocessa, il Fulham, mentre i Seagulls giocheranno due ore dopo, ospitando il Newcastle.
Parlando invece del settimo posto questo è momentaneamente dei Wolves, che dovranno difendersi da Watford, Everton e Leicester.
Ed è proprio a Vicarage Road che i lupi saranno in scena questo fine settimana, mentre alla stessa ora l’Everton giocherà nella capitale, precisamente a Selhurst Park.
Chiude il pomeriggio di Sabato la sfida tra Southampton e Bournemouth, con i Saints che anche solo con un punto sarebbero praticamente salvi.

Infine, ci saranno ben tre partite alla Domenica. La prima a scendere in campo sarà l’Arsenal di Emery, in casa del Leicester. Reduci dalla negativa prestazione contro i Wolves, i Gunners dovranno fare risultato se vogliono ancora sperare nella corsa alla Champions. Una volta fatto, le attenzioni saranno al match delle 17, che vedrà di fronte Manchester United e Chelsea.
Chiude il programma. alle ore 15 di Domenica, il match tra Burnley e Manchester City. La squadra di Guardiola scenderà in campo conoscendo già il risultato del Liverpool e con ovviamente un solo risultato in testa: la vittoria.

Anche quest’oggi, il campionato più bello del mondo ci dice che fino all’ultima giornata, nulla è veramente scritto. Ed allora, come sempre, che la parola vada al campo. Buon Football a tutti.

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.