La Liga: Temas De Debate – 35ª Giornata –

0

La Liga: temas de debate. Analisi, spunti, riflessioni, dati e curiosità sull’ultima giornata del campionato di calcio spagnolo in attesa di Betis-Espanyol.

 

La Liga: Athletic Club-Alavés
Grazie al pareggio di misura di sabato (Etxebarria e Bastón i marcatori, entrambe le reti sono state realizzate in chiusura di primo tempo), l’Athletic Bilbao è riuscito a respingere il tentativo di assalto dell’Alavés e a mantenere in classifica una posizione valida per la prossima Europa League. Il finale della Liga ’18-’19 si sta trasformando in uno stillicidio per la squadra di Abelardo, incapace di vincere dallo scorso 16 marzo (1-3 contro Huesca), sempre più distante dai sogni di gloria europei ambiti a lungo.

 

La Liga: Atlético Madrid-Valladolid
La sedicesima sconfitta in campionato potrebbe costare carissimo al Pucela che dopo appena una settimana ritorna ad occupare una delle posizioni in graduatoria che assicurano la retrocessione. Fatale alla squadra castigliana l’autorete di Joaquín Fernández. Si interrompe dopo due pareggi ed una vittoria il ciclo di risultati utili del Valladolid, mentre l’Atlético ha incamerato la quarta vittoria consecutiva.

 

La Liga: Leganés-Celta Vigo
Pareggio senza reti fra madrileni e galiziani, due squadre che navigano a vista poco sopra la zona retrocessione e che nello scontro diretto hanno preferito non rischiare.

 

La Liga: Barcellona-Levante
Il Barça per la ventiseiesima volta nella propria storia è diventato campione di Spagna. Merito del solito gol (34° in campionato, 46° in stagione) del solito Messi. Non essendo questa la sede opportuna per analizzare e celebrare il percorso dei blaugrana in campionato (ci ritorneremo a Liga conclusa), ci limiteremo ad un’analisi sul match contro i valenciani. I catalani, già proiettati mentalmente alla sfida contro il Liverpool, hanno raccolto il massimo risultato col minimo sforzo, strategia quasi inevitabile quando gli impegni e gli obbiettivi si sormontano e le fatiche della stagione iniziano ad acuirsi. Il Levante, non ancora certo della propria salvezza, si giocherà la permanenza nella massima seria calcistica spagnola contro Rayo e Girona, due dirette avversarie.

 

La Liga: Valencia-Eibar
Una rete del brasiliano Charles (quindicesima marcatura stagionale) in pieno recupero contro il Valencia, ha regalato agli armagiñak i tre punti che mancavano dal 3 aprile (2-1 contro il Rayo). La vittoria non cambia granché la classifica dei baschi, ma nemmeno quella del Valencia che però per la prima volta nella Liga 2018-19 ha inanellato due sconfitte consecutive.

 

La Liga: Girona-Siviglia
Importantissima vittoria in chiave salvezza del Girona capace di piegare il Siviglia e di ritrovare i tre punti dopo sei turni. Grazie al successo al Montilivi gli uomini di Eusebio sono riusciti a staccare in classifica il Valladolid raggiungendo una posizione che attualmente permetterebbe loro di non retrocedere. Merito della rete di Portu (ottavo centro in campionato) al 62’. Eusebio ha salvato quindi la sua panchina ma la permanenza del club catalano in Liga passerà anche e soprattutto dalle sfide contro Getafe, Levante ed Alavés. Terza sconfitta per Caparrós, sulla panchina andalusa dal 15 marzo; débâcle indolore in verità, visto i concomitanti risultati di Getafe e Valencia.

 

La Liga: Real Sociedad-Getafe
La Real è tornata al successo dopo quasi un mese, a farne le spese il Getafe che però grazie all’insuccesso del Siviglia non perde terreno in ottica Champions. Mattatore della giornata per i baschi Willian José autore del goal del vantaggio (undicesimo centro in campionato) e firmatario dell’assiste che ha permesso ad Oyarzabal (quattordicesimo goal stagionale) di raddoppiare. La rete della bandiera degli azulones è stata siglata da Sáiz.

 

La Liga: Villarreal-Huesca
Pareggio di misura fra valenciani ed aragonesi, entrambi indaffarati per non precipitare in Sugunda. È stato el Submarino Amarillo a passare per primi con Fornals al 30’, mentre gli oscenses hanno risposto al 78’ con Ávila. La squadra di mister Francisco ha inanellato così il sesto risultato utile consecutivo, sintomo di generosità e di caparbietà ma, è evidente, si è svegliata troppo tardi.

 

La Liga: Rayo Vallecano-Real Madrid
Colpaccio del Rayo che nel derby madrileno è riuscito a piegare un Real sempre più declinante. Va da sé che la formazione ultrasperimentale scelta da Zidane ha avuto il suo peso nella vittoria dei vallecanos: in difesa Vallejo (quattro presenze in stagione) ha affiancato Varane, in mediana si è rivisto Llorente al posto di Casemiro, mentre in attacco Bale ha dialogato con Ceballos (ritornato dopo quasi un mese) ed il dominicano Mariano Díaz, alla seconda presenza da titolare in stagione. La rete decisiva è giunta al 23’ su penalty e porta la firma di Embarba. Il Rayo ha ottenuto così l’ottava vittoria stagionale, ha superato in graduatoria l’Huesca finendo così a -4 dal Real Valladolid, ma tutto ciò potrebbe non bastare per la salvezza.

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.