La Liga: Temas De Debate – 37ª Giornata –

0

La Liga: temas de debate. Analisi, spunti, riflessioni, dati e curiosità sull’ultima giornata del campionato di calcio spagnolo.

 

La Liga: Leganés-Espanyol
Seconda vittoria consecutiva ed ottavo risultato utile di fila per l’Espanyol che sbanca al Butarque grazie ad una doppietta di Borja Iglesias, che raggiunge così venti marcature in stagione. I pepineros invece hanno collezionato la quattordicesima sconfitta in questa Liga e la terza negli ultimi cinque turni; ma la salvezza è cosa fatta.

 

La Liga: Villarreal-Eibar
Vittoria di misura del Villarreal contro l’Eibar che non ha più nulla da chiedere al campionato spagnolo. La rete che ha regalato al Submarino Amarillo i tre punti è stata siglata dal camerunese Ekambi (decimo goal nella Liga ’18-’19). Cazorla&soci hanno ottenuto così la salvezza e forse questa è l’unica cosa che conta per i valenciani in questa stagione a tratti tribolata.

 

La Liga: Valencia-Alavés
Successo preziosissimo per i murciélagos  che a novanta minuti dalla fine del campionato hanno agguantato un posto Champions. Dopo la débâcle in Europa League, gli uomini di Marcelino hanno reagito rispondendo prontamente al vantaggio basco di Navarro (12′) con le reti di Soler (29′) e Mina (34′). Nella ripesa Gameiro (68′) ha colto il suo undicesimo centro stagionale. Il caso Alavés – attualmente undicesimo ma quinto ad inizio aprile e capace di raccogliere tre pari e sei sconfitte nelle ultime nove partite – denota un masochismo esasperante.

 

La Liga: Rayo Vallecano-Valladolid
Il Pucela grazie alla vittoria sul Rayo, ormai condannato, conquista la matematica salvezza. Eroe della giornata il ventiduenne Enes Ünal, autore di una rete (22′, su penalty) e dell’assist che ha permesso a Sergi Guardiola di firmare il goal-vittoria (80′). Di Medrán il momentaneo pareggio vallecano.

 

La Liga: Girona-Levante
Ottava sconfitta negli ultimi nove turni per il Girona ormai sempre più vicino alla Segunda. Solo la matematica ancora non condanna i catalani ma le scuse di Eusebio, in lacrime, in sala stampa appaiono un manifesto di resa. Eppure ieri i blanquivermelles sono passati in vantaggio con il ventesimo centro in stagione dell’uruguayano Stuani (60′). Due minuti più tardi Morales (dodicesimo goal in stagione) ha pareggiato i conti e all’86’ il nordmacedone Bardhi ha realizzato la trasformazione che ha aperto lo psicodramma gironista. Il Girona resterebbe in Liga solo se all’ultima di campionato vincesse ed il Celta perdesse, inoltre la differenza reti (attualmente +6 a favore dei galiziani) dovrebbe sorridere ai catalani. Seconda vittoria consecutiva per il Levante che ha così ottenuto la matematica certezza di partecipare alla Liga 2019-20.

 

La Liga: Betis-Huesca
Il Betis ha riabbracciato i tre punti che mancavano dal 7 aprile (2-1 al Villarreal); a farne le spese l’Huesca ormai già nella divisione cadetta iberica. Una doppietta di capitan Joaquín (ex Fiorentina) ha dato ai béticos la vittoria. Di Añor la marcatura aragonese.

 

La Liga: Barcellona-Getafe
La ventiseiesima vittoria del Barça nella Liga ’18-’19 potrebbe costare caro al Getafe che ha perso il quarto posto (vale a dire: Champions) in favore del Valencia. Interessante l’attacco disegnato da Valverde: Messi al centro, supportato da Malcom e Coutinho. Al 69′ il Txingurri ha fatto esordire il giovane attaccante Abel Ruiz (19 anni). Vidal (39′) e Djené (89′ autorete) i marcatori.

 

La Liga: Atlético Madrid-Siviglia
Match nervoso (nove ammoniti!) e pareggio di misura fra i colchoneros ed i rojiblancos. Koke nella prima frazione e Sarabia nella seconda i marcatori.

 

La Liga: Athletic Club-Celta Vigo
Successo maturato nel primo tempo per l’Athletic Bilbao, attualmente al settimo posto (leggasi: qualificazioni Europa League). Raúl García, autore di una doppietta (16′ e 18′), Williams firmatario della terza segnatura (40′) e Muniain (creatore di due assist) sugli scudi. La rete galiziana è stata trasformata “ovviamente” da Aspas (diciannove centri in stagione). La sconfitta contro i baschi complica la vita ai cèlticos che si giocheranno la permanenza in Liga all’ultimo atto.

 

La Liga: Real Sociedad-Real Madrid
Undicesima sconfitta nell’attuale Liga per il Real Madrid che pure era passato in vantaggio al 6′ grazie ad una prodezza di Brahim Díaz. Già nel primo tempo la Real ha trovato il pareggio (26′, Merino) e nel secondo ha costruito la vittoria (52′, Zaldua; 67′ Barrenetxea). Il passivo poteva essere maggiore se Courtois non avesse parato un penalty a Willian José.

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.