Pellegrini-Spinazzola, scambio Juventus-Roma con Raiola sullo sfondo

Invertono le maglie i due esterni, in un'operazione dettata da esigenze di bilancio

1

Non convinta da Spinazzola, la Juventus seguiva Luca Pellegrini da diverso tempo. Assistito da Raiola, per il giovane promettente terzino sinistro si aspettava solo il momento giusto. Occasione che, con la Roma di questa dirigenza senza coraggio e personalità, capita a ridosso della chiusura del bilancio. Produrre plusvalenze sembra essere l’unica vera necessità per i giallorossi. Ed ecco realizzarsi operazioni come questa, mandando via i giocatori migliori, di oggi e di domani. La Juventus è solo l’ultima ad averne approfittato, ben consigliata da Raiola.

I dubbi su Spinazzola, fisici e tecnico-tattici

Tecnicamente e tatticamente, i bianconeri nutrivano perplessità riguardo Spinazzola. Esterno di centrocampo di grande spinta, ottima corsa e inserimenti. Destro naturale, quindi con difficoltà evidenti nell’impostare l’azione dal basso a sinistra. Grande prestazione nella serata dell’anno, contro l’Atletico. Quella sera, infatti, la Juve l’ha impiegato laterale di centrocampo, con 3 difensori alle spalle. Per il resto, i postumi di un infortunio grave lo hanno fermato inizialmente e rallentato in seguito. Di fatto, un pur modesto Alex Sandro non ha mai rischiato il posto, da terzino sinistro puro. Ed è proprio di laterali bassi che Maurizio Sarri ha bisogno, cosa che Spinazzola fatica ad essere. Con la possibile partenza di Cancelo, si sarebbe potuto pensare a un suo impiego a destra. Sfruttando il piede piu congeniale, avrebbe senz’altro fatto meglio e sarebbe tornato utile al tecnico toscano. In bianconero, non vedremo realizzarsi questa eventualità.

Le convinzioni su Luca Pellegrini, terzino sinistro mancino

La Juventus sta per chiudere l’eccezionale acquisto di de Ligt. Costosissimo per i bianconeri e molto remunerativo per il procuratore MIno Raiola. La concorrenza non mancava assolutamente, si tratta del miglior giovane difensore in circolazione. Il canale preferenziale che Raiola ha riservato alla Juve, per molti potrebbe esser stato ricompensato con l’acquisto di Pellegrini, e le conseguenti commissioni. I bianconeri avrebbero potuto cercare ovunque un terzino sinistro esperto, hanno virato a sorpresa sul giovane giallorosso. Profilo interessantissimo. Mancino naturale, ottima tecnica per i cross e gli appoggi in impostazione. Tanto è vero che con l’Under 20 è stato impiegato da mezzala. Un brutto infortunio alle spalle, come Spinazzola, ma apparentemente ben superato. Il grande slancio nella corsa e nelle sortite offensive sono testimoni di una spiccata personalità. Insomma, un potenziale specialista nel ruolo.

La formula e le plusvalenze

Le società ufficializzeranno a breve le cifre di questa operazione. La Juventus valuta  Spinazzola 25 milioni. Il valore che la Roma dà a Pellegrini è di 15 milioni. Quindi, i glallorossi verseranno circa 10 milioni nelle casse bianconere. La Roma registra una plusvalenza totale, perché il ragazzo era un prodotto del vivaio. La Juve ne fa una leggermente superiore, in quanto aveva pagato Spinazzola circa 12 milioni. Ora Sarri valuterà Pellegrini in ritiro. Si deciderà poi se mandarlo in prestito un anno o tenerlo. Ma la fiducia nel ragazzo è molto alta, altrimenti non sarebbe stato sacrificato Spinazzola. Senza favori, plusvalenze e ricompense…

1 Comment
  1. Angelo says

    Pellegrini + 15, sulla carta affarone per la juventus

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.