Fichajes Y Rumores: Speciale Calciomercato Barcellona

0

Prosegue la fase di relativa quiete del mercato del Barcellona. Tuttavia domani la dirigenza catalana dovrebbe pagare la clausola rescissoria (120 milioni) di Griezmann ed a quel punto la campagna acquisti blaugrana si sbloccherebbe.

Altro nodo cruciale attorno al quale ruota parte del calciomercato barcelonista è ovviamente Neymar, giacché nella stanza dei bottoni del club iberico esiste la speranza di non dover interamente pagare cash il brasiliano ma di poter convincere il PSG a lasciar partire la stella anche grazie ad alcune contropartite tecniche. Leonardo due giorni fa ha ammesso l’esistenza di timidi contatti fra la dirigenza catalana e quella parigina in merito a O’Ney. Il PSG – che tuttavia continua a sperare di poter vendere la stella al Real Madrid, ennesimo sgarbo di una guerra conclamata fra i due club: i parigini nella decisione del brasiliano di non presentarsi agli allenamenti sospettano infatti la longa manus del Barça – ha fissato il prezzo: 222 milioni, nella trattativa però sono ammesse contropartite tecniche. I nomi sono sempre gli stessi: Rakitić, Coutinho e Dembélé; rumors delle ultime ore però individuano in Umtiti un giocatore che risulterebbe graditissimo a Tuchel.

Il granitico difensore francese, che sta passando l’estate ad allenarsi dopo una stagione alle prese con un infortunio, sarebbe però appetito anche dal Manchester United, club con cui da tempo la dirigenza iberica sta provando ad imbastire una trattativa per Lindelöf, ma con scarso successo: Hasan Cetinkaya, il manager dello svedese e di De Jong, ha candidamente ammesso che difficilmente il suo assistito abbandonerà l’Old Trafford, per espressa volontà della dirigenza mancuniana.

Coutinho e Dembélé non godono esclusivamente delle attenzioni del PSG. Klopp vedrebbe di buon occhio un ritorno a Liverpool del little magician, anche il francese (la cui clausola rescissoria ammonta a 400 milioni e che nei fatti non ha legato granché nello spogliatoio del Barcellona) sarebbe gradito al tecnico campione d’Europa, ma in questo momento sembra più pressante la corte del Bayern. I bavaresi, che considerano Ousmane un’alternativa subordinata a Sané, il vero obbiettivo di Hoeneß e Rummenigge, hanno visto la loro offerta da 70 milioni rifiutata dal Barcellona che per l’ex Dortmund si aspettano solo offerte da 95 milioni. 

Malcom è un altro elemento nella rosa azulgrana apparentemente con la valigia in mano e  anche nel suo caso le sirene inglesi non mancano: Everton ed Arsenal stanno infatti effettuando dei sondaggi. Vidal, invece, come noto è seguito dall’Inter ma al momento la trattativa non è stata nemmeno abbozzata.

Il Barcellona è sempre alla ricerca di un terzino sinistro per permettere a Jordi Alba di rifiatare. Scartato definitivamente Filipe Luís, tramontata l’ipotesi Ricardo Rodríguez, Bartomeu sembra stia inseguendo l’U21 spagnolo di origine dominicana Júnior Firpo (classe 1996, 29 presenze, 3 reti e 4 assist nella scorsa stagione con la maglia del Betis). La fascia destra della difesa invece verrà presidiata da Semedo e da Moussa Wagué. L’espresso desiderio di Sergi Roberto di tornare in mediana ha promosso il lusitano a titolare ed il giovane senegalese a riserva, sfumato quindi il rientro dello svincolato Dani Alves.

Nonostante un certo immobilismo sul mercato qualche operazione in casa Barça è comunque avvenuta. Come da noi già anticipato Neto è diventato azulgrana per 26 milioni di euro (mentre Cilessen per 35 ha fatto la strada opposta). André Gomes invece si è definitivamente accasato all’Everton (25 milioni il costo dell’operazione), mentre Denis Suárez è un giocatore del Celta Vigo (poco meno di 13 milioni). Interessante il recentissimo acquisto del prospetto inglese Louie Barry, classe 2003 del West Bromwich Albion, che ha firmato un contratto triennale. Il britannico era inseguito anche dal PSG.

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.