Calciomercato Roma: arriva Providence

Chi é Ruben Providence?

0

Nella giornata di ieri insieme a William Bianda, recatosi a Villa Stuart per un controllo in seguito ad un colpo subito nell’amichevole giocata dalla Roma contro il Rieti, e alla formazione femminile c’era anche Ruben Providence, giocatore del PSG in procinto di vestire la maglia giallorossa.

Talento fuori dal comune

Ruben Providence nasce a Legny-sur-Marne nel 2001′ e ha da poco compiuto 18 anni. Arriva a Trigoria dal Paris Saint Germain, club per il quale ha giocato nell’ultima stagione sotto la guida di Thiago Motta. Con l’italobrasiliano si è messo in luce soprattutto in Youth League, 6 presenze con 1 gol e 2 assist. Ruben comincia il torneo da riserva ma poi, nel pareggio contro il Napoli parte titolare e gioca bene. Nel ritorno contro i partenopei è di nuovo in campo e serve un assist. Nella vittoria contro il Liverpool alza la qualità delle sue prestazioni aprendo le marcature per i suoi, e serve l’assist per il 3-1. E’ in campo nella vittoria che consente al PSG di passare il girone. Purtroppo la sua avventura termina contro l’Hertha. Ma ha comunque lasciato il segno in tanto occhi.

Come gioca

Ruben Providence è un esterno offensivo, per lo meno così è stato impiegato dagli allenatori. Vanno infatti sempre considerate le numerose variabili incontrollate che incidono sui ragazzi così giovani. In particolare non bisognerebbe neanche apporgli un’etichetta, il ruolo, rischiando di limitarli nel processo di crescita. Ciò che è certo, è che Providence di talento ne ha: un controllo palla totale, utilizza bene anche il piede sinistro che sarebbe quello debole ma quasi non ve ne accorgereste, ha un’altissima frequenza di passo, caratteristica dei giocatori che possono andare in qualsiasi direzione mentre dribblano. Ha un buono istinto nell’associarsi con i compagni, paradossalmente partendo da destra incide di più , forse perché non potendo andare al tiro è costretto a cercare l’assist. Invece quando parte da sinistra cerca sempre l’1vs1 per poi rientrare cercando il tiro in porta. Le giovanili del PSG ancora una volta danno prova di operare molto bene nel panorama giovanile.

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.