Premier League 2019-20, prima giornata. Gli incontri e le curiosità.

Big Match all'Old Trafford, si parte subito con Manchester United-Chelsea.

0

“Gentlemen, start your engines”.

Signori, accendete i motori. O meglio, iniziate a sintonizzarvi che il campionato più bello del mondo sta per partire.
La Premier League 2019-2020 sta per partire e lo fa subito da Anfield, dove si giocherà un insolito anticipo del Venerdì.
Scendono quindi in campo i Campioni d’Europa, che affronteranno davanti al loro pubblico il neopromosso Norwich.
Più determinati che mai, i Reds puntano a quell’obiettivo che lo scorso anno gli è sfuggito in maniera quasi paradossale (97 punti e una sola sconfitta) e lo faranno con una rosa che non ha praticamente subito cambiamenti.

Al Sabato sono previste sei partite, ed i primi a scendere in campo saranno proprio i campioni in carica del Manchester City, di scena all’Olympic Stadium di Londra contro il West Ham.

Premier League 2019-2020: la prima giornata

Quattro invece sono le partite delle 16 italiane, e sicuramente la maggiore curiosità è per il ritorno dello Sheffield United nella massima serie. Le “Blades” mancano da ben 12 anni, ed al primo turno  saranno di scena sul campo del Bournemouth di Eddie Howe.
Insieme a loro scendono in campo il Burnley, che ospita il Southampton, il Crystal Palace che affronta l’Everton a Selhurst Park e il Brighton di scena a Watford.

Nel tradizionale appuntamento delle 18,30 invece, scenderà in campo la terza delle neopromosse. A fare visita al Tottenham ci sarà infatti l’Aston Villa di Dean Smith, che ritorna nella massima serie dopo tre stagioni di assenza.

Tre invece gli appuntamenti della Domenica: due alle 15 ed uno alle 17:30.  Ad aprire il pomeriggio sono le sfide tra Leicester e Wolverhampton e tra Newcastle ed Arsenal, mentre la chiusura del turno spetta al vero e proprio big-match di giornata.
Sarà il Teatro dei Sogni, l’Old Trafford, la cornice dell’atto conclusivo di questa prima giornata. Di fronte ovviamente il Manchester United di un confermato Solskjaer e il Chelsea sulla cui  panchina siede da quest’anno Frank Lampard. La partita, che come ricordiamo fu anche finale della Champions League del 2008, promette sicuramente spettacolo. A noi non resta come ogni fine settimana che goderci lo spettacolo e lasciare che a parlare sia il campo.
Welcome Back, Premier League. Buon Football a tutti.

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.