Calciomercato Roma: ecco Mert Cetin

Scopriamo l'ultimo acquisto giallorosso

0

Un po’ a sorpresa sta mattina è arrivato direttamente da Fiumicino il nuovo acquisto della Roma targata Petrachi, si tratta del difensore turco Mert Cetin classe 97′ prelevato dal Genclerbirligi per 3.5 milioni di euro, che dovrebbe andare a completare la batteria dei centrali. Vedremo se sarà lui il tassello mancante che Fonseca ha più volte richiesto oppure si rivelerà un’operazione di contorno. Intanto cerchiamo di scoprire che giocatore è.

Chi è Mert Cetin?

Cetin è un difensore centrale nato ad Ankara nel 1997 cresciuto nelle giovanili del Genclerbirligi, che gli ha fatto fare un’esperienza nel Hacettepe di due anni per completare la sua maturazione. Nel 2017 Cetin torna nel club d’origine per unirsi alla prima squadra con la quale esordisce in Ottobre durante una partita di coppa nazionale. A fine anno saranno 6 le presenze totali. La stagione appena conclusa ci ha rivelato un profilo interessante sul quale, quantomeno, vale la pena lavorare. Oltre ad aver avuto un minutaggio maggiore, 26 presenze stagionali, si è preso la titolarità del ruolo e ha segnato il suo primo gol. A fine anno ha potuto festeggiare il ritorno nella massima serie turca. Cetin ha esordito con la selezione U21 un anno fa, contro la Svezia nella vittoria per 1-0 in un match valido per la qualificazione agli europei di categoria svoltisi in Italia quest’anno. Si tratta però di una presenza di poco conto perché subentrato nel finale. Un mese dopo ha giocato da titolare in amichevole contro la Francia restando in campo per tutto il match, e 4 giorni dopo ha di nuovo preso parte alla gara ma sempre nel finale nella vittoria contro l’Ungheria in un’altra gara per le qualificazioni agli europei U21.

Come gioca Cetin

Mert Cetin è un centrale di piede destro ben strutturato che usa molto bene il fisico, si distingue per un’ottima reattività e personalità negli interventi a volte rudi. Ha un discreto calcio lungo e si sa inserire bene in area avversaria sui piazzati. Nonostante sia molto alto non ha un busto pesante, questo gli permette di riuscire a tenere testa agli avversari più veloci su campo lungo, e di essere rapido nel cambiare direzione per non lasciare il fianco quando viene puntato. In generale sembra un giocatore sul quale la Roma dovrebbe provare a puntare, viene da un contesto molto diverso e meno allenante ma non è detto non sia in grado di adattarsi. Solo il campo ce lo dirà.

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.