Il Milan di Giampaolo è pronto a partire

0

Il Milan di Giampaolo è pronto ad accingersi all’inizio della stagione 2019/2020. Ma come arriva alla prima stagionale? I dubbi sulla squadra sono molti, anche se il precampionato ha visto i rossoneri proporre un buon calcio. I risultati effettivi non sono stati clamorosi, ma l’ambiente pare disteso e desideroso di applicare i dettami tattici di Marco Giampaolo.

Il nuovo allenatore ha portato una nuova idea di calcio a Milanello, partendo dal modulo. Il 4-3-3 visto negli ultimi anni dovrebbe essere accantonato per il “classico” 4-3-1-2 proposto dall’ex tecnico blucerchiato. La fase difensiva proposta da Giampaolo non è di facile assimilazione, proprio per questo inizialmente ci potrebbero essere alcuni problemi di affinità.

Nonostante gli acquisti di Theo Hernández, Rade Krunic, Ismael Bennacer, Rafael Leao e Leo Duarte, si ha come l’impressione che manchi qualcosa. Giampaolo aspetta il grande colpo e il nome più papabile è quello di Lucas Correa. Il giocatore dell’Atletico Madrid ha intenzione di cambiare area e i colchoneros sembrano aver abbassato le loro pretese. Con 40 milioni il giocatore dovrebbe approdare al Milan e sarebbe congeniale al modulo di Giampaolo. Importante il rientro di Giacomo Bonaventura, di fatto un nuovo acquisto del Milan dopo il grave infortunio occorso nella scorsa stagione.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

😀 Smile Jack, today is your day: #HBD Giacomo Bonaventura 🔴⚫ 😀 Sorridi @jackbonaventura, da oggi sei un trentenne 🔴⚫

Un post condiviso da AC Milan (@acmilan) in data: 22 Ago 2019 alle ore 1:24 PDT

A deludere un po’ le aspettative in questo precampionato è stato indubbiamente Krzysztof Piatek. L’attaccante polacco deve ancora entrare nei meccanismi offensivi di Giampaolo, ma secondo Zibì Boniek è solo un periodo no e segnerà quando conterà davvero. Queste le sue parole:

Prima o poi gli pioveranno critiche addosso. Anzi, qualcuno ha già cominciato. Bisognerà vedere come reagirà. Se è impermeabile? Sì, ed è la sua forza. È un ragazzo dotato di grande equilibrio mentale. Come i grandi giocatori, riesce a rimanere sempre tranquillo senza perdere convinzione nei propri mezzi, che sono eccellenti: ha una buona tecnica, sa segnare in tutti i modi. Gli do solo un consiglio: pensi a giocare bene senza farsi ossessionare dai gol. Tanto non c’è problema, li ha sempre fatti e ne farà moltissimi anche in questa stagione

Il Milan è pronto ad esordire domenica 25 agosto alla Dacia Arena di Udine contro l’Udinese. Non dovrebbero esserci particolari dubbi di formazione a parte un possibile ballottaggio in attacco tra Leao e Castillejo.

PROBABILE FORMAZIONE: Donnarumma; Calabria, Musacchio, Romagnoli, Rodriguez; Kessié, Biglia, Paquetà; Suso; Piatek, Leao.

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.