Uefa Champions League: Analizziamo il cammino dell’Inter

0

​L’​I​nter, protagonista di un mercato più che mai movimentato e ricco di novità, affronterà ostacoli temibili nel suo girone di Champions League.

Gli uomini di Conte se la vedranno col sempre insidioso Barcellona e, in più, dovranno affrontare anche il Borussia Dortmund. Meno proibitiva infine, almeno sulla carta, la sfida contro lo Slavia Praga.

Alla scoperta del Barcellona

Squadra che di certo ha poco bisogno di presentazioni, il Barcellona di Valverde. L’arrivo di Griezmann, uno dei colpi più importanti dell’estate, ha arricchito e non poco il tasso tecnico di un attacco che, peraltro, potrebbe ritrovare presto anche Neymar. Dopo la sconfitta nella prima giornata, con l’Athletic, è arrivato il riscatto contro il Betis.

FORMAZIONE TIPO – (4-3-3) Ter Stegen; Sergi Roberto, Piquè, Umtiti, Jordi Alba; Arthur, Busquets, De Jong; Griezmann, Suarez, Messi. Allenatore: Valverde.

TOP PLAYER – L’acquisto di Griezmann e il possibile ritorno di Neymar non mettono comunque a repentaglio il ruolo da protagonista di ​Leo Messi: il fuoriclasse argentino, alle prese col recupero da un infortunio, sarà nuovamente la stella blaugrana e sarà chiamato a riportare la Champions nel club catalano dopo cinque anni.

Alla scoperta del Borussia Dortmund

C’è voglia di riscatto in casa Borussia, dopo un campionato condotto a lungo e poi perso nel finale per mano del solito Bayern Monaco. La formazione di Favre ha mantenuto tutti i giocatori più forti e, in più, ha aggiunto rinforzi di livello per dire la sua anche a livello europeo.

FORMAZIONE TIPO – (4-2-3-1) Burki; Piszczek, Hummels, Akanji, Schulz; Weigl, Witsel; Sancho, Reus, Hazard; Alcacer. Allenatore: Favre.

TOP PLAYER – Da un lato un veterano come Reus, vero simbolo del Borussia reduce da un’annata importante, d’altro canto il giovane Sancho che è chiamato a confermarsi dopo una stagione sorprendente e a non farsi distrarre dalle voci di mercato che lo vorrebbero di ritorno in Premier.

Alla scoperta dello Slavia Praga

Sulla carta lo Slavia Praga sarà l’anello debole del girone con l’Inter come protagonista, la squadra di Trpisovsky è riuscita a tornare alla fase a gironi dopo un lungo periodo di assenza e spera di ben figurare contro avversari di alto livello.

FORMAZIONE TIPO – (4-2-3-1) Kolar; Coufal, Kudela, Hovorka, Boril; Kral, Soucek; Van Buren, Stanciu, Olayinka; Skoda. Allenatore: Trpisovsky.

TOP PLAYER – Il giocatore più importante osservando la rosa dello Slavia Praga è Tomas Soucek, il centrocampista è stato peraltro accostato a più riprese a un passaggio in Serie A. Dopo tante voci, però, Soucek è sempre rimasto in patria e la situazione non è cambiata neanche in questa sessione di mercato.

Il Calendario dell’Inter

Urna non fortunatissima per l’​Inter. Il sorteggio di Champions League ha inserito la squadra nerazzurra all’interno del Gruppo F insieme a Barcellona, Borussia Dortmund e Slavia Praga. I ragazzi di Antonio Conte si giocheranno l’accesso agli ottavi di finale della competizione contro gli spagnoli e i tedeschi. Non sarà sicuramente facile, ma quest’anno la consapevolezza della squadra è aumentata e la società si aspetta risultati differenti rispetto alla scorsa stagione.

Giornata Data Orario Partita
​1ª giornata 17 settembre​ Ore 18:55​ Inter – Slavia Praga​
​2ª giornata 2 ottobre​ Ore 21:00​ Barcellona – Inter​
​3ª giornata 23 ottobre​ Ore 21:00​ Inter – Borussia Dortmund​
​4ª giornata 5 novembre​ Ore 21:00​ Borussia Dortmund – Inter​
​5ª giornata 27 novembre​ Ore 21:00​ Slavia Praga – Inter​
​6ª giornata 10 dicembre​ Ore 21:00​ Inter – Barcellona​

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.