Premier League, ottava giornata. Gli incontri e le curiosità.

Invariato il distacco in testa, big match ad Anfield: Liverpool-Leicester.

MANCHESTER, ENGLAND - OCTOBER 06: Joao Cancelo of Manchester City during the Premier League match between Manchester City and Wolverhampton Wanderers at Etihad Stadium on October 06, 2019 in Manchester, United Kingdom. (Photo by Alex Livesey/Getty Images)
0

Filato via liscio il settimo turno, hanno vinto tutte le grandi meno Manchester United e Arsenal che hanno pareggiato lo scontro diretto, la Premier League entra nella seconda delle cinque parti nelle quali possiamo dividere la stagione. Distacco invariato tra Liverpool e City, dunque, che resta di cinque lunghezze. Come da tradizione, andiamo dunque a vedere le dieci partite che questo ottavo turno ci riserva.

Non può mancare il tradizionale lunch match del Sabato, con protagonista il Tottenham che va di scena a Brighton.  Gli Spurs vorranno mostrare un segnale di ripresa dopo la terrificante batosta subita dal Bayern in Champions League, e il campo del Brighton, avversario onestamente non irresistibile, potrebbe essere lo scenario adatto.

Quattro saranno invece le partite delle 16 italiane, e la più importante è sicuramente quella che vede il Liverpool ospitare ad Anfield il Leicester.  Le Foxes sono al momento, a sorpresa, in terza posizione, e la squadra di Klopp, che viene da una movimentata vittoria contro il Salisburgo, dovrà quindi stare molto attenta se vorrà fare bottino pieno per mantenere (nella peggiore delle ipotesi) invariato il distacco.
C’è poi lo scontro tra due neopromosse, Norwich e Aston Villa, ed a completare abbiamo le sfide tra Burnley ed Everton e tra Sheffield United e Watford (in casa di questi ultimi).

Alle 18.30, invece, va in scena uno dei tantissimi derby della Capitale, con il West Ham, che insieme al Leicester è una delle sorprese di questo inizio di stagione, che ospita il Crystal Palace. Anche le Eagles hanno beneficiato di una buona partenza pur non brillando in fase realizzativa.  La squadra di Roy Hodgson, infatti, è l’unica della parte sinistra della classifica con una differenza reti negativa. Eppure…

Andiamo alla Domenica, invece, non prima di aver annunciato un’inattesa sorpresa. In questa giornata di Premier non ci sarà il Monday Night. E quindi, facendo i giusti calcoli, scopriamo che saranno ben quattro le partite previste per l’ultimo giorno della settimana.

Ben tre sfide si giocheranno alle 15, mentre una di queste sarà alle 17.30, ovvero quella tra Newcastle e Manchester United. In contemporanea, invece, giocheranno le altre tre squadre che sono state impegnate, insieme a Liverpool e Tottenham,  in Champions League.
L’Arsenal di Emery affronterà il Bournemouth, mentre per i Citizens, che vanno alla rincorsa del Liverpool, ci sarà il Wolverhampton. Sfida esterna per il Chelsea di Lampard, invece, che scenderà in campo a Southampton.

Anche questo fine settimana, il campionato più bello di tutti si appresta a dare lo spettacolo al quale ormai ci ha abituati. A noi, non resta che godercelo.  Buon Football a tutti.

 

 

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.