Premier League, sedicesima giornata: gli incontri e le curiosità

Liverpool a Bournemouth, Manchester City impegnato nel derby contro lo United.

0

La fine dell’anno si avvicina, e con essa la fine del girone di andata di Premier League. In testa sempre il Liverpool, che non cede un centimetro alle inseguitrici sognando il record di risultati dell’Arsenal degli Invincibili (49 mentre i Reds sono al momento a 32).
Nella sedicesima giornata, come sempre dieci partite da scoprire, quindi andiamo con ordine.

Non manca il tradizionale lunch match del Sabato, che a Goodison Park vede di fronte Everton e Chelsea. La sconfitta nel derby contro il Liverpool è stata fatale all’allenatore dei Toffees Marco Silva, sollevato dall’incarico. La squadra è stata momentaneamente affidata a Duncan Ferguson, che dovrà affrontare un inizio non semplice.

Solamente tre saranno invece le partite in programma alle 16, quando scenderanno in campo le due finaliste dell’ultima Champions League. Il Tottenham di José Mourinho ospiterà il Burnley, mentre il Liverpool di Jurgen Klopp, capolista incontrastato di questa Premier League, andrà a far visita al Bournemouth di Eddie Howe.
Completa il terzetto la sfida tra un Watford bisognoso di punti nonché fanalino di coda ed il Crystal Palace, una delle sorprese di questo inizio di stagione.

Alle ore 18.30 c’è il clou di questa giornata di Premier, il derby di Manchester. Derby numero 179, per l’esattezza, in un confronto che vede al momento in avanti i Red Devils. che però hanno vinto solamente una delle ultime sei sfide di campionato contro i rivali cittadini.  Entrambe le squadre hanno un solo risultato a disposizione, la vittoria, quindi è lecito aspettarsi un match che regalerà spettacolo. In campo, del resto, la qualità non manca.

Ben quattro le partite in programma Domenica, tre di queste con calcio d’inizio in contemporanea alle ore 15. Il Leicester va a fare visita alla neopromossa Aston Villa, mentre Southampton e Norwich cercano punti fondamentali contro Newcastle e Sheffield United.
Alle 17 invece il Brighton reduce dalla prestigiosa vittoria contro l’Arsenal, ospiterà un’altra delle sorprese di quest’anno, il Wolverhampton di Nuno Espirito Santo. La squadra dell’allenatore portoghese ha finora perso solo due delle 15 partite giocate ed è determinata a voler restare nella parte sinistra della classifica più a lungo possibile.

Infine, come di consueto, chiusura con il Monday Night che vede in scena uno dei tanti derby della Capitale. Il West Ham, infatti, anch’esso bisognoso di punti per allontanarsi dalla zona rossa, ospita l’Arsenal di Freddie Ljungberg. Periodo tutt’altro che esaltante per i Gunners, unica delle venti squadre di Premier League a non aver vinto nelle ultime cinque. Serve quindi ritrovare i tre punti per cercare di risollevare il morale di squadra e tifosi e per riagganciare le zone di classifica che competono alla squadra, ma di fronte c’è un avversario tutt’altro che facile.

Insomma, anche questo weekend di Premier ha tutti gli ingredienti per regalare spettacolo, come solo il campionato più bello del mondo sa fare. A noi, come sempre, non resta che godercelo. Buon Football a tutti.

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.