Premier League ventitreesima giornata, gli incontri e le curiosità.

Continua la corsa del Liverpool, impegnato nel big match contro il Manchester United.

0

Mezzo secolo fa, in una loro canzone, gli americani Creedence Clearwater Revival si chiedevano chi avrebbe fermato la pioggia (Who’ll stop the rain, 1970).
Oggi, anno 2020, la ventitreesima giornata di Premier comincia con lo stesso interrogativo delle precedenti: chi fermerà il Liverpool o, per usare la loro lingua, Who’ll stop the Reds ?
La striscia di risultati della squadra di Klopp è  arrivata a 38, e non sembra infatti, al momento, esserci nessuno in grado di fermarli.
Se però il match che li vede protagonisti sarà il clou di giornata, ci sono altre nove partite da scoprire. Andiamo dunque con ordine:

Non manca l’appuntamento con il consueto lunch match del Sabato, che vedrà protagonista il Tottenham di José Mourinho. Gli Spurs sono stati, seppur di misura, l’ultima vittima dei Reds, e quindi contro un avversario dalla posizione di classifica difficile (ma in agile ripresa) è d’obbligo una vittoria per ripartire.

Saranno invece ben sei le partite in programma alle 16 italiane e la principale è probabilmente quella che vede coinvolto il Manchester City. I Citizens hanno approfittato dello scivolone del Leicester ed hanno ripreso il secondo posto, che proveranno a mantenere contro il Crystal Palace.
Gita londinese, invece, per l’Everton di Carlo Ancelotti che cerca la quarta vittoria nelle ultime cinque: ad attenderlo, sarà il West Ham.
Sarà trasferta anche per le due sorprese di questo inizio di stagione: lo Sheffield Utd giocherà all’Emirates, contro l’Arsenal, mentre ad ospitare i Wolves sarà il Southampton.
Chiudono il conto l’Aston Villa, che va a far visita al Brighton, e lo scontro a bassa quota tra Bournemouth e Norwich, attualmente penultima ed ultima.

Alle 18.30, scenderà in campo il Chelsea di Frank Lampard, che giocherà in trasferta contro il Newcastle.  I Blues sono al momento a distanza di sicurezza dal quinto posto, occupato dal Manchester United e lontano cinque lunghezze.

Domenica alle 15 sarà il turno del Leicester, che come detto ha perso la seconda posizione in favore del Manchester City. In caso di sconfitta della squadra di Guardiola, le Foxes potranno provare il controsorpasso battendo il Burnley che vede vicina, e non poco, la zona rossa.

Chiusura migliore, poi, non avrebbe potuto esserci, perchè alle 17 va in scena quello che probabilmente è il Clasico d’oltremanica. Duecentotrentaduesima sfida tra Manchester United e Liverpool, le due squadre più titolate del campionato di Sua Maestà, con i Red Devils in vantaggio nei precedenti. Questa volta, la squadra di Solskjaer avrà davanti una montagna da scalare, ed è notizia di ieri che lo farà con un nuovo condottiero. Perso infatti Ashley Young, l’allenatore norvegese ha nominato capitano Harry Maguire, che potrebbe debuttare con un risultato che ora più che mai avrebbe del clamoroso.

Dunque anche la ventitreesima giornata ha tutti gli ingredienti per regalare spettacolo, particolarmente nel match di chiusura.  Non ci resta che goderci le emozioni che solo il più bel campionato di tutti sa darci.
Buon Football a tutti.

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.